cerca CERCA
Mercoledì 05 Ottobre 2022
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

L'ufologo Bibolotti (Icer): "Audizione a Congresso Usa di portata storica"

18 maggio 2022 | 16.05
LETTURA: 2 minuti

alternate text

"Da una prima valutazione, nonostante alcuni delusi per la mancata visione dei casi più clamorosi, emerge subito l’importanza e la rilevanza del problema Uap/Ufo data dall’Intelligence Usa. Viene quindi confermata ulteriormente la Realtà del fenomeno, cosa che sta contribuendo a smontare lo stigma o la facile ironia che ha sempre accompagnato queste manifestazioni tecnologiche, che dai rapporti realizzati, hanno sempre turbato la sicurezza nazionale non solo degli Usa, essendo un fenomeno planetario. Viene ribadita da diversi interventi, la necessità di studiare il fenomeno degli oggetti volanti non identificati con maggiori strumenti e risorse". Vladimiro Bibolotti, Deputy Icer International Coalition for Extraterrestrial Research per l’Italia, commenta così all'Adnkronos la prima audizione pubblica sugli Ufo svoltasi ieri a Washington. "Grandi le attese visto anche il ruolo svolto dai media sull’evento al Congresso a Capitol Hill, che è stato giustamente dichiarato di portata storica, perché dopo 50 anni, il problema è tornato al Congresso degli Stati Uniti, la location che fu teatro proprio 50 anni fa di un clamoroso avvistamento notturno su Washington".

"Altra novità -aggiunge- riguarda i nuovi dati degli incidenti Uap/Ufo dichiarati, superiori a quelli presentati nel rapporto provvisorio pubblicati dal Pentagono. Infatti il rapporto consegnato al Congresso lo scorso giugno, redatto dalla comunità dell'intelligence insieme alla Unidentified Aerial Phenomenon Task Force del Pentagono registrava144 “incidenti“ Uap/Ufo, mentre nell’audizione di ieri si è arrivati ad oltre 400. Non sappiamo cosa sia stato detto nella seconda parte dell’audizione, un briefing a porte chiuse, ma a conferma del dato di 400 incidenti, ricordiamo la dichiarazione fatta a Novembre da Bill Nelson, neo amministratore della Nasa nel Programma Our Future in the Space. a Washington validando il dato esposto ieri al Congresso a conferma della presenza di numerosi rapporti non ancora divulgati".

"In attesa anche di vedere presentato ufficialmente, il nuovo ufficio, l'Airborne Object Identification and Management Synchronization Group ci auguriamo venga confermata la politica di trasparenza nel voler informare i cittadini americani, come avvenuto con la prima audizione trasmessa in streaming e quindi visibile in tutto il mondo. Aspettiamo quindi -conclude Bibolotti- gli sviluppi e le novità di un evento storico appena concluso, in attesa dei nuovi rapporti e materiali, per comprendere meglio di un fenomeno, quello degli Uap/Ufo che affascina l’intera umanità.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza