cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 23:48
Temi caldi

Mondo Rai/Appuntamenti e novità

05 luglio 2021 | 19.30
LETTURA: 6 minuti

alternate text
(Fotogramma) -  

La partita Italia-Spagna, semifinale di Euro 2020, sarà trasmessa in diretta domani a partire dalle 20.30, subito dopo il Tg1, su Rai1: telecronaca di Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro, bordocampo di Alessandro Antinelli e interviste di Aurelio Capaldi e Andrea Riscassi. Il presentation studio, dall’Auditorium Rai del Foro Italico, sarà gestito da Paola Ferrari, con Luca Toni, mentre Enrico Varriale e Claudio Marchisio saranno nello studio esterno allestito sulla tribuna centrale di Wembley.

Leia Holtwick, Moritz Backerling, Heiner Lauterbach e Lauta Berlin Bob sono i protagonisti del film “Immenhof – L’avventura di un’estate” in onda domani alle 21.20 su Rai2, con la regia di Sharon von Wietersheim. Lou e le sue due sorelle cercano di mandare avanti il maneggio di famiglia. Mentre sta portando al pascolo i suoi cavalli, Lou ne trova uno in pericolo, impantanato nella palude. Con l’aiuto di un suo amico riesce a liberarlo e a tirarlo fuori da lì. Il cavallo, un purosangue da corsa, appartiene al signor Mallinckroth, ex socio di suo padre e proprietario di una famosa scuderia, il quale crede che lo strano comportamento del cavallo dipenda dal precipitoso salvataggio fatto da Lou. Vecchi rancori e un debito che il defunto padre non era riuscito ad onorare metteranno le ragazze in seria difficoltà.

Domani alle 21.20 su Rai4 (canale 21 del digitale terrestre) consueto appuntamento settimanale con il mistery in prima serata e il film “La ragazza del treno”, interpretato da Emily Blunt e tratto dall’omonimo bestseller di Paula Hawkins. Il film racconta la storia di Rachel, una donna reduce da un matrimonio finito a causa del tradimento di suo marito. La donna, durante i suoi frequenti spostamenti in treno, spia una coppia che apparentemente si ama molto ma ben presto scopre che lei tradisce il compagno. Rivivendo in questa esperienza da voyeur la sua esperienza, Rachel è presa da una grande rabbia, ma quando si rende conto che la donna che osservava è scomparsa nel nulla, comincia a sospettare di essere stata testimone di un delitto. Nel cast del thriller diretto da Tate Taylor anche Luke Evans e Rebecca Ferguson.

Su Rai3 'Ricomincio da noi' - Su Rai5 'Land'

Sarà all’insegna del romanticismo la prima serata di Rai3 di domani alle 21.20, con la commedia dai toni rosa “Ricomincio da noi”, pellicola americana del 2017 firmata da Richard Loncraine, con Imelda Staunton, Timothy Spall, Celia lmrie e Joanna Lumley. Durante la festa per un prestigioso riconoscimento al marito, Sandra, una signora dell’alta borghesia, scopre che il consorte la tradisce da anni con la sua migliore amica. Scioccata, lo abbandona e si rifugia dalla sorella, Elizabeth, che non frequenta da molto tempo. A differenza di Sandra, Elizabeth conduce una vita più modesta, ma movimentata: frequenta un corso di ballo per la terza età e la invita a prendervi parte. Per Sandra, inizialmente diffidente, sarà l’occasione per riprendere in mano la propria vita, nella quale entrerà a far parte Charlie, un eccentrico restauratore di mobili che vive su una barca.

Nella riserva indiana di Prairie Wolf vive la famiglia dei Denetclaw. Improvvisamente giunge la notizia della morte di Floyd, il figlio minore, morto in combattimento in Afghanistan. Inizia così l'attesa del corpo del ragazzo che deve essere riportato nella riserva per la sepoltura. Wesley, il più giovane dei figli ancora in vita, è un alcolista e la morte del fratello sembra non riguardarlo in alcun modo: l'unico scopo delle sue giornate è procurarsi la birra. Prende il via da qui la storia del film di Babak Jalali “Land”, in onda domani alle 21.15 su Rai5, senza interruzioni pubblicitarie e disponibile in lingua originale. Nel cast, Rod Rondeaux, James Coleman II, Michele Melega, Florence C.M. Klein, Wilma Pelly. Wesley è quotidianamente in contatto con i bianchi che gestiscono i negozi di liquori appena fuori dalla riserva. Quando la già difficile relazione tra le due comunità, i nativi e i bianchi, raggiunge un livello di massima tensione Wesley ne è direttamente colpito. Raymond, il fratello maggiore, è un ex-alcolista con una moglie e due figli. Nonostante senta una forte responsabilità verso l'intera famiglia, Raymond è troppo impotente e chiuso in sé stesso per fare qualcosa per loro. Fino a quando i problemi che affliggono i due fratelli più giovani lo obbligheranno a reagire e a tornare ad essere un uomo. Il film è stato presentato al 68° Festival di Berlino nel 2018 nella Sezione “Panorama” e alla 36° edizione del Torino Film Festival nel 2018.

Rai4 (canale 21 del digitale terrestre) da domani, ogni pomeriggio alle 16.00, trasmetterà un episodio, in prima visione assoluta, della terza stagione di “Streghe”, reboot della serie cult ideata negli anni ’90 da Constance M. Burge.Passata nelle creative mani di Jessica O’Toole, Amy Rardin e Jennie Snyder Urman, la versione del terzo millennio di Streghe si concentra sulle tre sorelle Macy, Mel e Maggie che, dopo la morte della madre, scoprono di essere dotate di incredibili poteri e di essere le ultime eredi una stirpe di streghe votate al Bene e alla salvezza dell’umanità. Con un approccio più orientato a un pubblico adolescenziale, la nuova serie di Streghe ha fatto molto discutere i fan riscuotendo un gran successo. In questa stagione, le tre sorelle interpretate da Madeleine Mantock, Melonie Diaz e Sarah Jeffery, affiancate dal loro angelo custode Harry Greenwood, sono in pericolo perché funestate dalla “fazione” pronta a muovere battaglia alle forze del Bene; nel frattempo, però, anche la relazione tra Macy e Harry prenderà una piega inaspettata.

Su Rai3 '#maestri' - Su Rai Storia 'Vittorio Occorsio, il coraggio di andare avanti'

Dalla lingua “inventata” a quella di “genere”. E’ il viaggio letterario proposto da #maestri, il programma di Rai Cultura realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e condotto da Edoardo Camurri, in onda domani alle 15.25 su Rai3 e alle 17.50 su Rai Storia. Insieme allo scrittore, enigmista e docente di Semiotica e Teoria della creatività allo Iulm di Milano Stefano Bartezzaghi, Camurri spiega come nasce una lingua “inventata”, mentre con Giulio Ferroni, critico letterario, saggista e professore emerito di Letteratura italiana alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università La Sapienza, si sofferma come la letteratura può raccontare il male”. Obiettivo, inoltre sul tema della censura con la slavista e scrittrice Serena Vitale; sul “maschilismo” letterario con Maria Serena Sapegno, che insegna Letteratura italiana e studi di genere; e su Carlo Emilio Gadda insieme a Daniela Brogi docente di Letteratura Italiana Contemporanea all'Università per Stranieri di Siena. Spazio, infine, a James Joyce con John McCourt, docente e presidente dell’International James Joyce Foundation.

È il 10 luglio del 1976 quando, in via Mogadiscio, nel quartiere africano di Roma, il magistrato Vittorio Occorsio viene crivellato da trenta colpi di arma da fuoco. A ucciderlo il neofascista ordinovista Pierluigi Concutelli. Solo un mese prima a Genova le Brigate Rosse avevano ucciso il Procuratore generale di Genova Francesco Coco. L’Italia è sotto scacco dei movimenti extra parlamentari insoddisfatti delle politiche conservatrici democristiane. il documentario di Massimo Favia “Vittorio Occorsio, il coraggio di andare avanti”, in onda martedì 6 luglio alle 21.10 su Rai Storia per il ciclo “Diario civile”, racconta la vita e la forza di un magistrato come Vittorio Occorsio che per primo intuì le trame eversive che si nascondevano dietro alcuni movimenti politici di estrema destra, in particolare Ordine Nuovo.

Si scioglie la neve e il parco nazionale di Yellowstone, negli Stati Uniti, torna lentamente alla vita. I branchi di cervi e antilocapre che erano partiti prima dell'arrivo del gelo tornano a poco a poco sull'altopiano; gli orsi si svegliano dal letargo e invitano i nuovi nati a esplorare il territorio. Lo racconta il documentario “Yellowstone estate”, in onda domani alle 14.00 su Rai 5. Anche i bisonti si spostano verso i primi pascoli liberi dal ghiaccio, mentre alberi e uccelli rinnovano l'antico sodalizio: cibo in cambio di un aiuto alla diffusione dei semi. L'estate, però, sarà breve e le nevicate improvvise non saranno una sorpresa nemmeno a giugno, mentre il caldo e la siccità di agosto porteranno incendi devastanti, preludio però dell'eterno rinnovamento della natura selvaggia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza