cerca CERCA
Mercoledì 01 Febbraio 2023
Aggiornato: 21:00
Temi caldi

Moni Ovadia: ''Sit in Pd a ambasciata russa è strumentale, Conte unico vero uomo di pace''

12 ottobre 2022 | 14.46
LETTURA: 2 minuti

''Non si può essere atlantisti e pacifisti, forse andrò a manifestazione organizzata da M5S''

alternate text

''Se Conte non avesse lanciato la sua manifestazione per la pace dove, se sarò libero andrò volentieri, il Pd non avrebbe mai fatto un sit in per la pace davanti l’ambasciata russa. E’ chiaramente un’iniziativa strumentale''. Così Moni Ovadia all'Adnkronos sul sit in pro pace organizzato da Enrico Letta giovedì prossimo davanti all'ambasciata russa, un'iniziativa che è arrivata poco dopo che il leader del M5S Giuseppe Conte annunciava per la prossima settimana una mobilitazione per la pace ''senza cappelli politici'' promossa da diverse associazioni. ''L’unica manifestazione sensata è quella di Conte che si è dimostrato sempre un uomo di pace e che a differenza dei pacifista dei talk show è stato sempre contro la guerra - sottolinea - Conte ha abbracciato istanze che dovrebbero essere patrimonio della sinistra come il salario minimo garantito, il reddito di cittadinanza e la via della linea diplomatica e della trattativa per risolvere il conflitto russo-ucraino''. Tornando al Pd Ovadia evidenzia: ''Non si può essere atlantisti e pacifisti - dice- La Nato ha distrutto il ruolo dell’Europa, ha scavalcato l’Onu e ormai fa quello che vuole. I russi vogliono trattare con gli americani almeno per il cessate il fuoco, sono loro che tengono in piedi le altre marionette. Il Pd cerca di dare il suo maquillage perché è un partito che non esiste, è una accozzaglia di rimasugli di partito uniti dal collante del potere. E' un partito senza idee, senza anima e senza un progetto".

(di Alisa Toaff)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza