cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 13:34
Temi caldi

Dall'estero

Omar, storia d'amore e coraggio: a 16 anni sposa la sua Amie prima di morire di leucemia

25 giugno 2015 | 12.03
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fermo immagine da un video 'Bbc')

Una storia d'amore e di coraggio, triste e meravigliosa allo stesso tempo. Omar Al Shaikh era un ragazzo di 16 anni, malato di leucemia, con un sogno: sposare la sua fidanzata Amie Cresswell e dire al mondo quanto l'amasse. Un sogno che, pochi giorni prima di morire, è riuscito a realizzare.

Dopo un ultimo ciclo di chemioterapia, lo scorso 14 giugno i medici hanno comunicato al ragazzo che il trattamento non aveva avuto successo e che il tumore era entrato nel midollo osseo. Non appena saputo che gli sarebbero rimasti pochi giorni di vita, Omar - nato a Brierley Hill, cittadina della contea delle West Midlands, in Inghilterra - ha deciso di chiedere la mano alla sua fidandata.

Con il permesso dei genitori, i due si sono sposati al 'Queen Elizabeth Hospital' di Birmingham con una cerimonia emozionante, circondati da familiari e amici, venerdì 19 giugno.

Omar - che ha perso la sua battaglia contro la malattia lo scorso lunedì - ha fatto preparare per Amie un anello composto con i fiori e quando lo ha posizionato sul dito di lei, raccontano gli amici al 'Birmingham Mail', era emozionato e felice. "E' stato molto triste ma anche davvero incantevole", ha dichiarato un amico di famiglia. "Omar non riusciva a smettere di sorridere, è stato davvero bello".

Everyone here at Anthony Nolan was deeply saddened to hear of the heart-breaking death of Omar Al Shaikh. Our heartfelt...

Posted by Anthony Nolan Patients and Families Page on Mercoledì 24 giugno 2015

Omar Al Shaikh con la madre Mirabela, durante le cure in ospedale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza