cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 05:47
Temi caldi

Ivrea

Scappano dal pranzo di nozze senza pagare

24 gennaio 2018 | 16.00
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

In fuga insieme dopo il banchetto di nozze. Gli sposini sono scappati dal conto del ristorante di Vico Canavese. L'incredibile vicenda risale al 4 maggio del 2013, ma soltanto in questi giorni è arrivata nelle aule del tribunale di Ivrea. "Non hanno pagato il banchetto per loro e gli invitati, amici e parenti, di circa una trentina di euro a testa. Per questi sono stati accusati di insolvenza fraudolenta" dice all'Adnkronos uno dei due difensori della signora l'avvocato Alessandro Nicola, che la segue con il collega Marco Morelli. "Perché sono scappati? Perché il pranzo del matrimonio non gli era piaciuto. I miei assistiti si sono resi disponibili a pagare la cifra contestata a rate. L'importo è di mille euro". Se il giudice accetta e loro saldano, "si estingue il reato" perché in quel caso il ristoratore "rimetterà la querela". Altrimenti, aggiunge il legale, sosterremo "che si è trattato di un mero inadempimento di tipo civilistico che non assuma alcun rilievo penale". La coppia, nonostante l'inizio a dir poco burrascoso, è ancora felicemente sposata. La prossima udienza è fissata per il 23 marzo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza