cerca CERCA
Lunedì 14 Giugno 2021
Aggiornato: 17:37
Temi caldi
SPECIALE
Forum della Comunicazione e dell'Innovazione digitale

Forum della Comunicazione e dell'Innovazione digitale

Forum Comunicazione, Sannella (Peroni): "Da pandemia abbiamo imparato importanza ascolto"

“Mi piace guardare a quello che abbiamo imparato da questa esperienza. Abbiamo imparato che la comunicazione interna è importante e devo dire a volte lo si dimenticava all’interno delle grandi organizzazioni, è stata al centro della strategia aziendale per più di un anno, ha avuto un ruolo fondamentale perché è successo qualcosa che nelle realtà aziendali non era mai successo. Cioè l’azienda si è dovuta occupare di per la prima volta di un fattore esogeno all’azienda". Lo dice, Federico Sannella,...

alternate text

Forum Comunicazione, Cataldi: "Anno difficile ma fino ad oggi accolti 5.300 speaker"

"Questo in particolare è l'anno più difficile, insieme con il 2020. In questi anni abbiamo accolto 5.300 speaker". Così Fabrizio Cataldi, Founder & Chairman For Human Relations, aprendo la quattordicesima edizione del Forum della Comunicazione di Comunicazione Italia. Al cuore della riflessione, il segno lasciato dalla pandemia sulle scelte e le strategie delle imprese, le lezioni apprese, le criticità che rimangono e il lavoro ancora da fare. "La nostra trasformazione - spiega - è una trasformaz...

alternate text

Forum Comunicazione, Nagel (Aon): "Identificato cuore delle paure per dare soluzioni a clientela"

“Durante quest’anno abbiamo cercato di identificare il cuore delle paure per portare alla nostra clientela delle soluzioni. Soluzioni, su come tenere e trattenere le proprie persone rassicurandole e dando loro elementi di fiducia per tenerle nelle proprie aziende”. Così, Erica Nagel, Chief Marketing & Communication Officer Aon nel corso della quattordicesima edizione del Forum della Comunicazione di Comunicazione Italia. Al cuore della riflessione, il segno lasciato dalla pandemia sulle scelte e ...

Forum Comunicazione, Fabbi (Cirfood): "Protagonisti e interpreti del cambiamento"

"Siamo una grande famiglia di 13mila persone sparse su tutto il territorio italiano, in 17 regioni. Abbiamo dovuto reagire in modo agile e quindi riprogettare tutti i servizi, per cercare di essere protagonisti e interpreti di questa emergenza, di questo cambiamento e di non subirlo. La comunicazione è stata l’unica cosa non andare in Lockdown”. Lo dice, Daniela Fabbi, Direttore Comunicazione e Marketing di Cirfood nel corso della quattordicesima edizione del Forum della Comunicazione di Comunica...

alternate text

Forum Comunicazione, Bianco (Lavazza): "Allo scoppio pandemia fatto lavoro di comunicazione globale"

“Riflettere su ciò che ci aspetta è sempre molto stimolante. Se penso ai 15 mesi che abbiamo vissuto, i più difficili di sempre vorrei mettere in fila alcuni aspetti”. Lo dice Alessandra Bianco, Corporate Communication Director di Lavazza nel corso della quattordicesima edizione del Forum della Comunicazione di Comunicazione Italia. Al cuore della riflessione, il segno lasciato dalla pandemia sulle scelte e le strategie delle imprese, le lezioni apprese, le criticità che rimangono e il lavoro anc...

alternate text

Al via il Forum Comunicazione 2021 dal 9 al 10 giugno

Saranno chiamate a confrontarsi personalità di spicco dal mondo della comunicazione, del marketing, delle relazioni istituzionali e media relations, per articolare un dialogo approfondimento su tematiche di importanza critica per il futuro della comunicazione, dell’impresa e di conseguenza per l’economia del paese.

alternate text

Forum Comunicazione, Maccione (Flixbus): "Da gestione emergenza capire come imparare a programmare"

"È stato un anno difficile per tutti, per alcuni settori come quello del turismo, dei viaggi, il trasporto, è stato un anno particolarmente difficile dove le aziende hanno dovuto lottare per la sopravvivenza, adattarsi, misurare la propria resilienza per davvero, non solo negli slogan. È stato un anno difficile per tutti i cittadini. Ed è stato un anno, per tutti, pieno di incertezze. L’anno pieno di incertezze costringe a reinventarsi, costringe a fare i conti con la propria capacità di capire c...

alternate text

Forum Comunicazione, Tomaselli (Omega Pharma srl): "Con pandemia necessaria collaborazione e cooperazione"

“Credo che il punto di grande evidenza è quello che è necessario avere collaborazione e cooperazione per superare tutte le problematiche, soprattutto questo, tra nazioni e organismi e credo che questi siano comportamenti che si sono rivelati necessari, proprio in questi momenti della pandemia, che abbiamo conosciuto e che stiamo in parte vivendo. Su scala industriale penso che sia interessante rispolverare il concetto di competizione, quindi il fatto che collaborazione e competizione possano esse...

alternate text

Forum Comunicazione: Luca Marini (Amplifon), "Pandemia ha accelerato comunicazione interna"

"Il mestiere della comunicazione ci offre una opportunità di vivere davvero una formazione continua, sia confrontatoci sul campo nella nostra quotidianità sia avendo la possibilità di approfondire i grandi fenomeni globali i grandi trend in cui siamo immersi. Uno di questi che sicuramente la pandemia ha accelerato, è l’evoluzione della comunicazione interna, strategica per le aziende, nei momenti di grande cambiamento in particolare luogo nei momenti di cambiamento sia legati all’evoluzione e all...

alternate text

Forum Comunicazione: Martinolli (Samo Industries), "Da pandemia impariamo a ripartire prevedendo"

“Quale è la lezione che abbiamo imparato e non dobbiamo dimenticare per una ripartenza costruttiva. La prima parola che mi viene in mente è prevedere. Essere in grado di affrontare le situazioni, ma stabilendo prima quali sono i possibili scenari. Già Machiavelli ci aveva insegnato di costruire gli argini lungo i fiumi perché prima o poi una piena ci sarebbe stata e se gli argini non sono sufficientemente alti dovremo affrontare un' inondazione. Ora questa è stata una grandissima inondazione, la ...

alternate text

Forum Comunicazione: Mollica (FMA Hub), "Per pianificare futuro non guardare dati passato"

"Abbiamo imparato che per pianificare il futuro non basta guardare i dati del passato. Saranno sempre più importanti le strategie adottate e la propensione all’innovazione. Mi aspetto una fase progettuale molto viva. Per la ripartenza non è più tempo di dichiarazioni di intenti ma le aziende dovranno mantenere il focus come reazione di impatto positivo sulle persone e sul territorio. Sarà importante, riattivare l’industria degli eventi, l’engagement multipiattaforma, sicuramente digital ma finalm...

alternate text

Forum Comunicazione: Baldini (Weber Shandwick Italia), "Ripartire uscendo da competizione ultimi 30 anni"

"Mi piace parlare di questa ripartenza costruttiva perché significa poter parlare di ciò che costruisce. Per me oggi ciò che costruisce è ciò che unisce, e per unire occorre dare molta più attenzione alle parole, al loro significato. Oggi siamo sommersi da tantissime parole spesso poche parole utilizzate in tantissimi ambiti, e queste parole dovrebbero iniziare ad avere un significato più vicino a quelli che sono i valori delle persone, soprattutto i giovani che hanno grandi aspettative di concre...

alternate text

Forum Comunicazione: Oppi (Alfasigma), "Da pandemia molteplici insegnamenti"

“L’evento pandemico ci permette di trarre molteplici insegnamenti. Come comunicatore e come manager. Anzitutto c’è il ruolo che ha assunto la comunicazione interna che è diventata cruciale nella gestione delle organizzazioni complesse distribuite a livello globale. Poi c’è il cambiamento che ha riguardato la comunicazione dei nostri leader all’interno dell’organizzazione, quella che noi chiamiamo la 'Leadership communication'. Siamo passati da una comunicazione più tradizionale ad una comunicazio...

alternate text

Forum Comunicazione: Ansalone (Novartis), "Pandemia ci ha insegnato che cittadini, scienza e istituzioni devono dialogare"

“La lezione più importante che ci lascia la pandemia è il fatto che cittadini, scienza e istituzioni devono tornare a dialogare. Il Covid ha rotto il rapporto di fiducia tra questi due attori ed è un rapporto essenziale per il futuro della nostra democrazia, del nostro sistema sociale, prima ancora che economico. Il rapporto tra politica e scienza in particolare si è molto complicato ma anche la fiducia dei cittadini verso la scienza che ha trovato comunque un nuovo interesse in questa pandemia h...

alternate text

Forum Comunicazione: Fabbi (CIRFOOD), "Digitalizzazione chiave per interpretare la ripartenza"

"Da questi mesi così difficili e complessi abbiamo sicuramente imparato e confermato l’importanza di essere flessibili, di reagire in modo veloce, agile, di riprogettare e pianificare i servizi anche grazie alla digitalizzazione che deve sempre più essere una chiave per interpretare la ripartenza. Abbiamo anche imparato la necessità dell’ascolto, sia interno che esterno all’azienda e ad analizzare i dati nella consapevolezza di proporre al mercato dei contenuti, delle soluzioni utili, di valore c...

alternate text

Forum Comunicazione: Bertinotti (Skilla Amicucci Formazione), "Digitale realtà inderogabile"

“Partiamo da tre cose che ritengo molto importanti”. Esordisce così Francesca Iaia Bertinotti, Director Sales, Marketing & Business Strategy di Skilla, Amicucci Formazione, interrogata in occasione della quattordicesima edizione del Forum della Comunicazione di Comunicazione Italia su quali sono le lezioni apprese dalle aziende in questo ultimo anno. “La prima è che la propensione al cambiamento è insita nel nostro Dna, sia a livello personale che nella struttura aziendale. Il Covid ha sicurament...

alternate text

Forum Comunicazione: De Agostini (Banca Mediolanum), "In questi 15 mesi comunicato ancora di più"

“Stiamo vivendo da circa 15 mesi l’epoca della pandemia che ci ha obbligato ad essere lontani, distanti e distanziati, nella vita di tutti i giorni, anche nella vita lavorativa, nella vita di azienda. In questi 15 mesi, noi di Banca Mediolanum, abbiamo comunicato ancora di più, abbiamo innovato, sperimentato nella comunicazione, questo ci ha aiutato ad essere più vicini, a ridurre le distanze a trovare un senso di aggregazione ed unione, tra di noi, tra colleghi ma anche nei confronti degli altri...

alternate text

Forum Comunicazione: Abet (Pirelli), "La speranza è che si riesca a rimanere leggeri"

"Io penso che la cosa che rimarrà di questo periodo sia la capacità di sperimentare, abbiamo fatto tutti tante cose per la prima volta, la nostra creatività, la fantasia, la nostra flessibilità sono state messe alla prova. Questo periodo ci ha obbligato a cambiare, gestire il cambiamento accelerando moltissimo, a prenderci dei rischi e a muoverci al buio perché nessuno di noi poteva dire, io so come si fa perché ci sono già passato. Siamo riusciti a fare a meno di moltissime sovrastrutture. La sp...

alternate text

Forum Comunicazione: Serafini (Glovo Italia), "Tecnologia ottimo strumento di empowerment"

“La tecnologia può essere un ottimo strumento di empowerment, di potenziamento per tutte quelle categorie, persone, aziende, settori produttivi che sono stati colpiti da una crisi, che si tratti di una crisi di consumo, di impatto di tecnologia o in una crisi in questo caso sanitaria. La tecnologia può essere un ottimo strumento per agevolare e incentivare lo sviluppo economico. O accompagnare la persona, l’azienda o il settore produttivo colpito verso una transizione tecnologica o produttiva. Se...

alternate text

Forum Comunicazione: Magli (Federdistribuzione), "Da emergenza pandemica trasformazione digitale in corso"

“La pandemia ha messo in evidenza un aspetto un aspetto fondamentale della nostra professione, così come emerge da alcuni dati dello European Communication Monitor, che è stata pubblicato recentemente. Il comunicatore ha sempre più un ruolo fondamentale nell’interpretare tempestivamente il cambiamento. Lo abbiamo visto nelle fasi più acute dell’emergenza pandemica, una crisi che impattato prima di tutto sul nostro essere umano mettendoci a dura prova con l’isolamento sociale e il confinamento tec...

alternate text

Forum Comunicazione: Castelli (JV International), "Importante analizzare cose fatte per poter correre ai ripari"

"Quale è la lezione che abbiamo imparato e non dobbiamo dimenticare   per una ripartenza costruttiva? L’importanza di inserire nella propria agenda del tempo da dedicare all’analisi delle attività che si fanno in relazione agli obiettivi e alla strategia aziendale. Può sembrare ovvio, scontato, inserire dei momenti dedicati al debriefing o dei momenti di brainstorming. Invece non è così. Spesso e volentieri, presi dalla frenesia delle attività quotidiane, capita spesso che questi momenti di anali...

alternate text

Forum Comunicazione: Bianco (Lavazza), "Avere volontà di essere meglio di come eravamo"

“A guidarci nella ripartenza ci dovranno essere la volontà di essere meglio di come eravamo. La comunicazione dovrà parlare di ciò che si fa. Dei comportamenti concreti e lo dovrà fare con una narrativa trasparente, coinvolgente, valoriale. Certamente in questo anno e mezzo abbiamo davvero vissuto una accelerazione digitale incredibile. Ma non dobbiamo confondere i mezzi attraverso cui ci siamo espressi con il vero protagonista. Che rimane la qualità del contenuto. Ciò che noi vogliamo passare al...

alternate text

Forum Comunicazione: Cocuzza (ITEL Telecomunicazioni S.r.l.), "C'è bisogno di una nuova etica"

"Nessuno si salva da solo e se c’è una lezione che abbiamo imparato in questi 15 mesi di crisi pandemica, probabilmente è proprio questo. Il messaggio più dirompente, più distruttivo ma anche il più indelebile che questa sfida ci ha consegnato è proprio questo perché, abbiamo ridefinito, ridisegnato e cancellato in alcuni casi gli equilibri, i paradigmi, le regole economiche e sociali e culturali ma soprattutto antropologiche. Ebbene allora c’è forse bisogno di una nuova etica, di un nuovo umanes...

alternate text

Forum Comunicazione: Aghina (Guna Spa), "pandemia ci ha insegnato che salute è bene inalienabile"

“Purtroppo la pandemia che è ancora in corso ci ha insegnato che lo salute è senz’altro un bene inalienabile e che quindi come tale deve essere gestito attraverso strutture di prevenzione per tutti, che siano facilmente accessibili, che siano facili anche nei loro contenuti, che siano fruibili anche attraverso sistemi e processi di comunicazione trasparente, da fonti accreditate, controllate, che coinvolgano tutti gli stakeholder nella loro fruizione, quindi dove ci si integra sempre di più tra s...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza