cerca CERCA
Domenica 01 Agosto 2021
Aggiornato: 10:02
Temi caldi

Stefania Craxi abbraccia Renzi, 'Matteo vieni ad Hammamet'

12 dicembre 2019 | 12.22
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Foto Fotogramma - FOTOGRAMMA

''Non voglio aprire un dibattito sulla figura politica di Craxi, ma il 3 luglio del '92 pronunciò un discorso molto citato e poco letto: chiamò in causa tutto l'arco costituzionale e disse che larga parte del finanziamento ai partiti era illecito o irregolare...''. Nel suo intervento al Senato sul finanziamento dei partiti Matteo Renzi cita Bettino Craxi, ricordando la frase dell'ex leader del Psi "ho imparato ad avere orrore del vuoto politico''.

Al termine del dibattito i leader di 'Italia Viva' incontrano i giornalisti nel Transatlantico di palazzo Madama. Stefania Craxi, senatrice di Fi, si avvicina e lo abbraccia ringraziandolo di aver citato il discorso del padre Bettino (''Sei stato bravo, hai fatto bene''). ''Ho studiato tutto il discorso del '92, soprattutto quello sull'Europa e sui migranti, che erano poco note'', dice Renzi. L'esponente azzurra si congeda con un invito: ''Renzi vieni ad Hammamet''. L'ex premier non risponde. Quando poi un cronista gli chiede se accetterà l'invito della figlia di Craxi, replica con un ''no'' e poi, scherzando, aggiunge: ''Non vorrei che al termine di questo dibattito di oggi in Aula, che il titolo fosse 'Renzi cita Craxi e va ad Hammamet''.

"Renzi è stato rispettoso, era ora...'', ha detto Stefania Craxi commentando la citazione di Renzi durante il dibattito sul finanziamento dei partiti, prima di aggiungere una riflessione più articolata: "Il Parlamento perde ancora una volta una buona occasione per affrontare il nodo insoluto dell’autonomia della politica, di cui il finanziamento è solo una parte seppur importante, e che riguarda tanto il rapporto con l’ordine giudiziario che con i nuovi poteri dell’economica, della finanza e della comunicazione. Banchi dell’aula semi-deserti, timori e silenzi diffusi con la solita ipocrisia che contraddistingue le non-discussioni in materia, condannano l’Italia ad una deriva che con il passare del tempo appare sempre più irreversibile. Al dibattito seguirà il solito vile silenzio e l’inazione", spiega la senatrice di Forza Italia.

"Renzi ha citato, finalmente con gran rispetto, Craxi. Ma voglio ricordare che in quei due famosi discorsi del luglio ’92 e dell’aprile ’93, il leader socialista non spese troppe parole per difendere se stesso né tantomeno fece una chiamata di correità come impropriamente viene raccontato: parlo di politica, del futuro dell’Italia e dell’Europa e pose un problema politico gigantesco, enorme, a cui ancora oggi, anche con questo ennesimo dibattito in parte inutile e in parte farsa, non viene data risposta", aggiunge la Craxi. "La clava giudiziaria continua ad essere usata sapientemente e a targhe alterne da tutti, compresa certa politica. Mi spiace dirlo ma vale anche per Renzi che oggi, grazie ad alcuni trattamento ricevuti, rivede alcune sue posizioni del passato, ma non perdere ancora occasione per attaccare Salvini su vicende tutt’altro che politiche", dice ancora l'esponente di FI.

Stefania Craxi ad Hammamet: "Il 2020 sarà l'anno 'craxiano'"

Venti anni da morte Craxi, socialisti in pellegrinaggio ad Hammamet

Secondo Riccardo Nencini, senatore del Psi, "il dibattito al Senato sul finanziamento della politica, quindi della democrazia, si è rivelato giusto. Finalmente una discussione lontana dalle basse polemiche e dall’ipocrisia che in genere si accompagna a questo tema. Gli applausi diffusi fanno giustizia di anni di silenzio". Per Nencini è stato "un intervento di alto profilo quello di Matteo Renzi con il richiamo alla centralità della politica. Per non far cadere nel nulla la seduta di questa mattina - ha aggiunto - bisogna rapidamente provvedere alla regolamentazione dell’articolo 49 della Costituzione perché, in quella occasione, si affronti concretamente il tema della democrazia dei partiti in anni di crisi della partecipazione. Purtroppo a distanza di quasi trent’anni dall’esplodere di Tangentopoli poco è stato fatto per colmare quel 'vuoto politico' a cui si riferiva Craxi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza