Home . Plastica, Conai: "Comportamento cittadini è determinante"

Plastica, Conai: "Comportamento cittadini è determinante"

ADNKRONOS
Plastica, Conai: Comportamento cittadini è determinante

(Fotolia)

"La plastica non ha le gambe per cui se la troviamo dove non dobbiamo trovarla è perché ci sono dei comportamenti sconsiderati e maleducati dei cittadini. Sicuramente c'è qualche caso di overpackaging però nell'insieme credo la plastica abbia consentito al mondo di fare grandi passi avanti per cui è un materiale di cui oggi sinceramente non vedo come si possa fare a meno". Così Giorgio Quagliuolo, presidente del Conai, in occasione delle giornate della ricerca promosse da Corepla a Palermo.

Guardando al futuro, però, spiega il presidente del Conai, "la prima cosa che bisogna fare è andare verso imballaggi più ecosostenibili per cui la progettazione e l'ecodesign sono fondamentali". Si tratta "di un passo che deve fare sia l'industria sia il brand owner. Se noi continuiamo per ragioni di marketing a rendere non riciclabili dei prodotti che possono essere riciclati, chiaramente non facciamo un lavoro in linea con le tematiche che stiamo sviluppando oggi". Un percorso che Quagliuolo definisce "difficile" perché dietro "ci sono degli interessi economici molto importanti ma ci arriveremo. Dobbiamo convincere la gente che l'ambiente va rispettato e che dobbiamo andare verso l'ecosostenibilità".

La plastica, conclude Quagliuolo, "è ecosostenibile se viene utilizzata e progettata nella maniera corretta".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.