Home . AKI Italiano . Cultura e Media . "Sono io il padre di Adele", cantante turco racconta l'estate di 30 anni fa

"Sono io il padre di Adele", cantante turco racconta l'estate di 30 anni fa

CULTURA E MEDIA
Sono io il padre di Adele, cantante turco racconta l'estate di 30 anni fa

Adele (Foto Afp)

Un cantante folk turco sostiene di essere il padre della pop star britannica Adele. Lo riporta l'agenzia turca Dogan, che ha raccolto la testimonianza dell'uomo, il 52enne Mehmet Asar, di Bodrum. Mehmet ha raccontato di aver avuto una relazione con la madre di Adele, Penny Adkins, quando lei era in vacanza a Bodrum nell'estate del 1987 e lui lavorava come autista di taxi. Sostiene quindi di essere il padre della celebre cantante, nata il 5 maggio dell'anno successivo.

"Feci fare a Penny e ai suoi amici - ha raccontato - un tour delle baie di Bodrum e Pamukkale di due settimane. Mi disse di essere un'infermiera. Ci piacevamo e abbiamo avuto una storia. Lei prolungò la sua vacanza e ritornò in Inghilterra un mese più tardi. Poi è tornata due volte a Bodrum". "Voleva portarmi in Inghilterra - ha continuato - ma io volevo rimanere a Bodrum, così alla fine è tornata a casa. Abbiamo parlato qualche volta al telefono, ma all'epoca era difficile e costoso. E alla fine non ci siamo più sentiti. I giorni in cui sono stato con lei corrispondono perfettamente alla data di nascita di Adele".

Mehmet ha anche mostrato una foto in cui è abbracciato a Penny e, a riprova della sua paternità, sostiene di avere molto in comune con la cantante. Avrebbe lo stesso timbro della voce e inoltre il terzo e il quarto dito della sua mano sarebbero uguali a quelli della 'figlia'. Ora il cantante ed ex tassista sostiene di desiderare solo che Adele "conosca la verità". "Invito lei e sua madre a Bodrum in vacanza - ha detto - Sono disposto a fare l'esame del Dna se Adele lo vuole". Che la versione di Mehmet sia vera o no, i fan di Adele ricordano che in un'intervista rilasciata in Olanda nel 2015 la cantante raccontò di avere origini spagnole e turche.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI