Home . AKI Italiano . Politica . Siria: appello congiunto agenzie umanitarie Onu, guerra si inasprisce (2)

Siria: appello congiunto agenzie umanitarie Onu, guerra si inasprisce (2)

POLITICA

(Aki) - ''Fino ad oggi, gli sforzi diplomatici volti a porre termine ad anni di sofferenze hanno mancato di produrre risultati. Quello che non e' mancato - prosegue la dichiarazione - e' invece il coraggio e la determinazione della straordinaria popolazione civile siriana a sopravvivere. Potranno coloro che hanno la responsabilita', il potere e l'influenza per fermare questa tragica e terribile guerra trovare lo stesso coraggio? La stessa volonta'? Se i civili siriani non hanno abbandonato la speranza, come puo' rinunciare il mondo a fare tutto il possibile per salvarli, e per salvare la Siria?''.

Secondo la nota, ''solo nella citta' di Aleppo, almeno un milione di persone necessita di urgente assistenza umanitaria, dopo l'intensificazione degli scontri nelle ultime settimane'' e ''la strada che collega Damasco ad Aleppo, passaggio di vitale importanza, e' spesso interrotta''. ''Un milione e 250mila persone hanno bisogno di cibo nella citta' di Aleppo e nelle zone rurali di quel governatorato'', dove - si legge - ''altre importanti strade sono bloccate da diversi gruppi e contingenti armati''.

''L'accesso umanitario a chi ha bisogno viene troppo spesso negato da entrambe le parti. Bombardamenti aerei, razzi, mortai e altri attacchi indiscriminati massacrano donne, uomini e bambini innocenti. Ad Aleppo, si segnala che ora ci siano solo 40 medici a fronte di una popolazione di 2,5 milioni di persone (una volta erano piu' di 2.000) e scarseggiano le scorte di medicinali. La citta' e' accerchiata - prosegue la dichiarazione - In tutta la Siria sono oltre 9,3 milioni le persone colpite da questo conflitto, entrato nel suo quarto anno. Un terzo degli impianti di trattamento delle acque del paese non sono piu' funzionanti, il 60% dei centri sanitari sono distrutti e circa 3,5 milioni di persone vivono in aree sotto assedio o impossibili da raggiungere con assistenza umanitaria''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.