Home . AKI Italiano . Politica . In Libia "c'è accordo sulla sede del dialogo nazionale", ma per ora resta segreta

In Libia "c'è accordo sulla sede del dialogo nazionale", ma per ora resta segreta

Leon, colloqui riprenderanno a giorni, speriamo in cessate il fuoco il prima possibile

POLITICA
In Libia c'è accordo sulla sede del dialogo nazionale, ma per ora resta segreta

"C'è un accordo sulla sede delle prossime sessioni" del dialogo nazionale libico, sponsorizzato dalle Nazioni Unite, svoltosi finora a Ginevra, ma che sarà trasferito in Libia. Lo ha annunciato Mohammad Ammazeb, membro del Congresso nazionale (l'ex parlamento a maggioranza islamica, che non riconosce la legittimità del nuovo parlamento, eletto lo scorso giugno). Citato dall'agenzia ufficiale Lana, il deputato ha precisato che si è deciso di non svelare per ora la sede, per motivi di sicurezza.

L'annuncio è stato dato al termine di un incontro a Tripoli tra una delegazione del Congresso nazionale e l'inviato speciale Onu per la Libia, Bernardino Leon. Citato dall'account Twitter della Missione Onu di sostegno alla Libia (Unsmil), Leon ha affermato che "sulla base della discussione nelle sessioni precedenti, il dialogo riprenderà a giorni".

"Questo rilancio del dialogo - ha continuato Leon a Tripoli - arriva in un momento che sarà cruciale per fermare i combattimenti in Libia". Si punta, secondo l'inviato Onu, a "costruire su quanto è stato discusso nelle precedenti sessioni del dialogo". "Speriamo veramente - ha aggiunto - che sia dichiarato formalmente un cessate il fuoco e che sia attuato il prima possibile".

Il 29 gennaio l'Unsmil ha annunciato che le parti che hanno aderito al dialogo politico sul futuro della Libia hanno raggiunto un "accordo di principio sulla convocazione delle future sessioni del dialogo in Libia, se ci saranno le condizioni logistiche e di sicurezza".

"I partecipanti - riferiva ancora l'agenzia Onu - hanno incaricato l'Unsmil di avviare le consultazioni con le parti in merito alla sede del dialogo politico". Lo stesso giorno, il Congresso nazionale ha annunciato la sua partecipazione alle prossime sessioni del dialogo.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI