Home . Fatti . Cronaca . Omicidio Garlasco: al via i nuovi esami, prossima udienza 8 ottobre

Omicidio Garlasco: al via i nuovi esami, prossima udienza 8 ottobre

Periti avranno tempo fino al 22 settembre per deposito

CRONACA

E' il 22 settembre la data scelta per il deposito delle nuove perizie del processo di Garlasco, mentre la prossima udienza davanti ai giudici d'appello di Milano è fissata per l'8 ottobre. Già da oggi quindi inizieranno alcune delle operazioni per arrivare alla verità giudiziaria sulla morte di Chiara Poggi. È questo l'esito al termine dell'udienza odierna in cui c'è stato il giuramento degli esperti - il professor Francesco De Stefano del Dissal dell'università di Genova, Roberto Testi di Torino e i professori Gabriele Bitelli e Luca Vittuari del Dicam di Bologna - che dovranno analizzare nuovi elementi sull'omicidio che vede come unico imputato l'allora fidanzato Alberto Stasi.

Da quanto emerge i giudici d'appello, che hanno riaperto il processo, hanno integrato alcuni dei quesiti decisi il 30 aprile scorso relativi all'acquisizione della bicicletta finora mai sequestrata ad Alberto, sugli esami scientifici da eseguire sulle unghie della 26enne, sul capello trovato nella mano sinistra della vittima e sulla riproduzione della camminata di Alberto nella villetta di via Pascoli, dove il 13 agosto 2007 trovò il corpo senza vita di Chiara.

Gli esami scientifici sul capello e sulle unghie inizieranno il 21 maggio nei laboratori di Genova, mentre l'esame sperimentale sulla camminata di Alberto sul pavimento e sui primi gradini della scala della villetta dei Poggi verrà eseguita il 30 maggio a Torino, Alberto non rientrerà quindi (salvo sorprese) nella villetta dei Poggi.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI