Home . Fatti . Cronaca . Natale: è Bergoglio style anche per il presepe a Santa Marta, ecologico e low cost

Natale: è Bergoglio style anche per il presepe a Santa Marta, ecologico e low cost

tre allestimenti nel rispetto dell'ambiente, e nell'anticamera dell'appartamento del Papa una grotta realizzata con materiali poveri

CRONACA

Il Bergoglio style trionfa anche nell'allestimento del presepe a Casa Santa Marta, la residenza dove ha scelto di vivere papa Francesco. I tre allestimenti, racconta l'Osservatore Romano, sono "all'insegna dell'ecologia e del low cost".

In particolare, nell'allestimento al piano terra, racconta il quotidiano della Santa Sede che "qualche decina di personaggi - statue in legno policromo realizzate tra fine Ottocento e inizi Novecento - convergono verso un rudere, un porticato che le intemperie e il tempo hanno rovinato. Sotto quello che sembra più un alloggio di fortuna che una casa hanno trovato riparo Maria, Giuseppe e il bambino". L'allestimento del presepe si deve ad Alessandro Di Placidi, manutentore impiegato nella Casa.

Per l’altro presepe realizzato nel salone della Casa Santa Marta, Pasquale Scognamiglio, racconta sempre il quotidiano d'Oltretevere, si è lasciato ispirare da un dipinto del danese Christoffer Wilhelm Eckersberg. "Il quadro, del 1815, - spiega il quotidiano della Santa Sede - raffigura la torretta rotonda a Tor di Quinto. Sullo sfondo del paesaggio roccioso si staglia una torre circondata da un agglomerato di tre case. A sinistra, su un balcone, si scorge una massaia intenta a stendere un lenzuolo bianco. Tutt’intorno quella che un tempo era la campagna romana, con il terreno leggermente scosceso, i cespugli, la vegetazione spontanea. Incastonata in questo scenario la grotta in cui nasce Gesù". L’'pera è stata regalata al Papa dalla parrocchia Santa Domitilla di Latina.

Il terzo presepe di Casa Santa Marta si trova nell’anticamera dell’appartamento di papa Francesco: "si tratta di un dono fatto dal gruppo amici del presepe di Monte Porzio Catone. È un diorama di scuola romano-spagnola, volutamente spoglio di case, dove trova collocazione la grotta. È stato preparato utilizzando come materiale del polistirene, del gesso, della yuta e del legno, con luci a led per l’illuminazione. Sono state scelte della statue in resina provenienti da Montserrat, in Spagna, per rappresentare la natività", spiega il quotidiano della Santa Sede.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.