Home . Fatti . Cronaca . Eclissi di Sole, tutti con il naso all'insù. In otto finiscono al pronto soccorso /Video

Eclissi di Sole, tutti con il naso all'insù.

CRONACA
Eclissi di Sole, tutti con il naso all'insù. In otto finiscono al pronto soccorso /Video

Una delle foto scattate da Samanta Cristoforetti

Equinozio di primavera, eclissi di Sole. Ieri si è celebrato l'arrivo della primavera, annunciata dal 'Sole nero'. Per secoli ha suscitato timore negli uomini che non ne comprendevano il significato, ma oggi l'eclissi è un evento che richiama curiosi e appassionati. Soprattutto nelle Isole Svalbard, dove l'oscuramento della stella che ci riscalda è totale. (Guarda le foto)

Il fenomeno, che si è presentato totale in Artico (Video), cioè con pieno oscuramento, in Italia è stato parziale (intorno al 70%).

Italia - Nel nostro Paese la sovrapposizione è iniziata attorno alle 9.20 per finire intorno alle 11.30 (alle 11.33 a Cagliari, 11.37 a Catania, fino alle 11.50 di Trieste). Ma nel nord ovest le condizioni meteo hanno disturbato la visione, lasciando in molti delusi: le nuvole e la pioggia hanno nascosto il sole nero. Il picco di massima oscurità, cioè quando la Luna si sovrappone perfettamente al Sole, si è registrato intorno alle 11.

Dirette streaming - Per chi non ha potuto alzare il naso all'insù non sono mancate le dirette streaming: tantissimi i siti che hanno trasmesso l'evento, come quello, per esempio, del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) che ha rilanciato la diretta dalla base 'Dirigibile Italia,' nell'arcipelago norvegese nell'Artico.

Foto dallo spazio - Tra le foto più belle della giornata quelle scattate dalla astronauta italiana Samantha Cristoforetti. Sam, attraverso Twitter pubblica un primo scatto: 'Guardando fuori dalla finestra tra una sessione di esperimenti e l’altra!'. Poi sulla pagina 'Flickr' posta una galleria fotografica. Dalla Stazione Spaziale, si è vista una eclissi parziale al 96%

Nella foto l'effetto dell'eclisse a Londra

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.