Home . Fatti . Cronaca . Fedez con i no Expo: "La vernice sui muri indigna più delle infiltrazioni mafiose"

Fedez con i no Expo: "La vernice sui muri indigna più delle infiltrazioni mafiose"

CRONACA
Fedez con i no Expo: La vernice sui muri indigna più delle infiltrazioni mafiose

MILANO 23/10/2014 - PRIMA PUNTATA LIVE DI X-FACTOR 8 NELLA FOTO: FEDEZ - FEDERICO LEONARDO LUCIA FOTO GRAVILI/INFOPHOTO

Fedez dalla parte dei manifestanti scesi in piazza per dire no all'Esposizione universale. "I danni dei #NoExpo sono poca cosa in confronto alle infiltrazioni mafiose e le speculazioni economiche di Expo. Indignati a giorni alterni!", scrive il rapper su Twitter.

"Nessuna attività o negozio di privati cittadini - continua - è stata toccata dai #NoExpo a breve vi do una lista, che per i giornalisti è troppo faticoso". Quindi il rapper posta l'elenco degli edifici imbrattati, tra cui ci sono le sedi di Consob, Unicredit, Bpm, Monte dei Paschi, Inps e Manpower. E sottolinea: "Qui si spiega perché sono atti di protesta e di non vandalismo".

E ancora: "La vernice sui muri dei #NoExpo indigna più delle infiltrazioni mafiose di Expo. Di questo passo daranno la scorta di Stato agli imbianchini". Poi Fedez si rivolge direttamente ad Andrea Bocelli e Antonella Clerici: "Visto che inaugurate Expo, cosa ne pensate delle infiltrazioni mafiose e del lavoro sottopagato? @AndreaBocelli @antoclerici #Vip #Veryvip".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.