Home . Fatti . Cronaca . Matera, operazione antidroga in zona jonica: minorenni usati come pusher

Matera, operazione antidroga in zona jonica: minorenni usati come pusher

CRONACA
Matera, operazione antidroga in zona jonica: minorenni usati come pusher

(Infophoto)

E' stata denominata ''Walker'' l'inchiesta antidroga del Comando provinciale di Matera della Guardia di Finanza, coordinata dalla locale Procura, che ha portato all'esecuzione di dieci misure cautelari personali in Basilicata, Puglia e Toscana. Di queste, cinque sono agli arresti domiciliari e l'altra metà di obbligo di dimora, a cui si aggiungono avvisi di garanzia a svariati altri indagati. La droga veniva spacciata nella zona del Metapontino (Policoro, Nova siri, Tursi e Scanzano Jonico) e nell'area di Senise (Potenza) e pure l'approvvigionamento delle sostanze avveniva lungo l'asse jonico.

Nella ricostruzione della ''filiera'', è emerso anche il coinvolgimento di minorenni, utilizzati soprattutto davanti agli istituti scolastici per raggiungere più facilmente i coetanei. Venivano riforniti con piccoli quantitativi per non dare nell'occhio. Il gruppo operava in proprio, senza dover rispondere a delle gerarchie criminali, anche se sono coinvolti personaggi di spicco della zona jonica. Sono stati arrestati due fornitori, individuati nelle province di Taranto e di Cosenza, due corrieri, due pregiudicati locali del Metapontino e quattro pusher maggiorenni. Sono circa 100 gli episodi di spaccio contestati. Nell'esecuzione delle misure cautelari, sono state effettuate anche perquisizioni con unità cinofile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.