Home . Fatti . Cronaca . Nel'94 il primo Pride a Roma, 21 anni di orgoglio omosex

Nel'94 il primo Pride a Roma, 21 anni di orgoglio omosex

(Rif.: 'Gay: Sabato 13 Roma Pride in piazza, lo slogan è 'liberiamoci'')

CRONACA
Nel'94 il primo Pride a Roma, 21 anni di orgoglio omosex

Risale al luglio '94 il primo Gay Pride romano, seguito ideale delle lotte per la rivendicazione dei diritti delle persone omosessuali, che il mondo Lgbtqi fa risalire al giugno del '69 a New York, in una notte di conflitto tra polizia e quelli che poi sarebbero diventati attivisti, nota come "i moti di Stonewall".

Anche se la prima manifestazione pubblica di omosessuali in Italia ha luogo il 5 aprile 1972 a Sanremo, per protesta contro il "Congresso internazionale sulle devianze sessuali" organizzato dal Centro italiano di sessuologia, è solo nel '94 che si arriva, non senza difficoltà visto l'alto tasso di litigiosità del mondo omosex italiano, alla prima parata ufficiale dopo un difficile accordo fra l'associazione nazionale, Arcigay, e il Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, a cui fu affidata l'organizzazione, che portò oltre 10.000 persone in piazza. Già in quell'occasione era presente il sindaco di Roma, all'epoca Francesco Rutelli. Sempre a Roma, per la prima volta e in occasione del Giubileo del 2000, si svolse il primo World Pride della storia del movimento che, anche grazie alle furenti polemiche con la Chiesa cattolica, portò a manifestare quasi un milione di persone. Il corteo, nota di cronaca, fu aperto da un imponente corteo di motociclisti: i bikers, quasi tutti eterosessuali, si offersero spontaneamente di scortare gli attivisti proprio a causa delle polemiche tra gay e Vaticano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.