Home . Fatti . Cronaca . Maturità 2015: torta prima dell’esame

Maturità 2015: torta prima dell’esame

L’ansia da Esame sta per finire, la scuola è ormai finita e ormai manca poco più di una settimana alla prima prova. Per i maturandi è tempo di… torte

CRONACA
Maturità 2015: torta prima dell’esame

L’ansia da esame di Maturità si combatte a colpi di torta. Ancora poche ore di lezione e poi la scuola sarà finita per sempre. Il 17 giugno, giorno della prima prova, è ormai dietro l’angolo. La Maturità 2015, insomma, non si sta facendo attendere e per i maturandi è tempo di… torte! Grandi, coloratissime, coperte di pasta di zucchero o di cioccolato, tutte, rigorosamente decorate con scritte pensate per rendere questo momento ancora più indimenticabile. Sono il segno del fatto che l’Esame di Stato è vissuto dai ragazzi sempre più con un momento di passaggio importante e, come tale, si sta arricchendo di riti e tradizioni. Così alle torte dei cento giorni, altro imperdibile appuntamento per i ragazzi che frequentano il quinto anno delle superiori, si sono aggiunte quelle della fine della scuola.

Torta prima dell’Esame: le scritte porta fortuna. Alcune sono evidentemente opera di pasticcieri, altre hanno un’aria più casalinga, ma poco importa: ciò che conta davvero è la scritta, scaramantica, spiritosa, un ottimo modo per gridare a gran voce che questi momenti prima della Maturità fanno paura ma vanno vissuti fino in fondo perché non torneranno mai più. “Prof, quando arrivo a 60 mi fermi”, “Il 17 mi giustifico” (un chiaro riferimento alla data d’inizio degli esami) e “60 non fa paura 100 non fa cultura” sono decisamente le scritte più in voga, ma c’è anche chi per giorni ha cercato una frase più adatta, più epica ed originale per celebrare il momento. Il risultato è che i social si sono riempiti di torte, dolce intermezzo tra un messaggio di richiesta d’aiuto, una domanda sui commissari e una sulla tesina che in molti stanno ancora ultimando.

Maturità 2015: è tempo di dire addio alla scuola. In fondo c’è ancora un po’ di tempo per scherzare. Gli Esami sono vicini ma, a dispetto della canzone di Venditti, non ci sono compagni troppo lontani dalla propria stanza. Forse è merito dei social, forse l’Esame di Maturità fa meno paura o forse, semplicemente, gli studenti sentono più che mai il distacco dalla scuola. Questa è la loro ultima volta in quanto classe e l’addio al gruppo con cui sono cresciuti, hanno riso, hanno pianto e con cui si stanno preparando ad una delle prove che più hanno atteso in questi anni deve essere celebrato adeguatamente prima che l’ansia tolga a tutti l’appetito!

Per dare uno sguardo alle foto delle torte per la Maturità 2015

Fonte: www.studenti.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.