Home . Fatti . Cronaca . Expo, Oscar Green, vincono un'app salvatruffe e la carne senza colesterolo

Expo, Oscar Green, vincono un'app salvatruffe e la carne senza colesterolo

CRONACA
Expo, Oscar Green, vincono un'app salvatruffe e la carne senza colesterolo

La carne priva di colesterolo, un'app salva truffe per l'olio, un Agricinema e i coltivatori della terra. Queste le idee premiate oggi ad Expo per il concorso "Oscar Green 2015" di Coldiretti. A consegnare i premi oggi i ministri Maurizio Martina e Gian Luca Galletti, oggi ad Expo in occasione della prima Giornata dell’innovazione dedicata alla creatività made in Italy.

Una porchetta anticolesterolo fatta con il muscolo di grano, una fibra identica alla carne, è valsa il premio nella categoria "We Green" a Lucia Marascio, giovane imprenditore agricolo della Calabria. Dalla porchetta alla fiorentina, dal filetto agli straccetti, dagli hamburger ai salumi, tutto rigorosamente fatto di frumento e legumi.

Dalla carne all'olio, con un'app salva truffe ideata da Pietro Barachini che si è aggiudicata il premio nella categoria "Impresa 2.Terra". Tutta la storia delle piante, spiega la Coldiretti, dal ramoscello staccato dall'olivo madre fino all'ultimo olio del ramoscello, si tradurrà in un certificato disponibile a tutti gli appartenenti al circuito dell'extravergine toscano e nelle etichette dei suoi clienti, attraverso codici Qr.

Il premio per la categoria "Campagna Amica" è andato a Federica Pascali per il suo "Agricinema Iris" in Puglia, un luogo di ritrovo per gli amanti del grande schermo che durante lo spettacolo possono anche gustare cibo a km0. Un'esperienza multimediale e multisensoriale, tra olio, uliveti e tramonti.

Cristina Moretti è la vincitrice nella categoria "Fare Rete". All’interno della Spa Resort a Torgiano ha aperto un'isola del gusto della Bottega Italiana di Campagna Amica. Qui i visitatori potranno gustare i sapori dell’agricoltura locale delle imprese di Coldiretti.

Per la categoria "Paese Amico" ha vinto la storia di Paolo Andrich, ultimo agricustode dell’antica isola di Torcello. Coltiva i carciofi e preserva la casa-museo, dove resistono le pitture e le opere di suo zio, l'artista Lucio Andrich. Qui Hemingway scrisse "Al di là del fiume", e il clavicembalista Egidia Sartori ha composto diverse opere.

"I nostri giovani - osserva Roberto Moncalvo, presidente Coldiretti - incarnano le potenzialità e la forza del nostro territorio, un tessuto produttivo ricco, capillare, che coinvolge milioni di uomini e che per le sue caratteristiche rende l’Italia competitiva anche all’interno dei processi di mondializzazione dell’economia e delle idee".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI