Home . Fatti . Cronaca . Torna la festa della cicerchia, il gioiello dei legumi

Torna la festa della cicerchia, il gioiello dei legumi

CRONACA
Torna la festa della cicerchia, il gioiello dei legumi

Da venerdì 27 a domenica 29 novembre torna la festa della Cicerchia, un "gioiello" di legume, ritrovato e ri-coltivato a Serra de Conti in provincia di Ancona. Una prelibatezza del passato che è stata riportata in auge dalla Cooperativa La Bona Usanza. Per l'occasione della festa, la cicerchia sarà scenograficamente servita in una pagnotta, come fosse un recipiente, così come veniva fatto nei tempi lontani, in casa dei contadini.

Nella Maremma Laziale, invece, scorrono fiumi di olio. A Canino (28-29 novembre e 5-8 dicembre) quella dedicata all’olivo è la festa dell’anno per eccellenza: non potrebbe essere altrimenti, perché l’olio che si produce da tempo immemorabile è fra i più rinomati dell’intero Stivale. Quello tra Canino, antico paese in provincia di Viterbo, e il suo prodotto di punta, è un legame che affonda le proprie radici in antiche ricette tramandate di padre in figlio, in tradizioni culturali millenarie e in un’economia che si basa ancora in gran parte sulla spremitura delle olive. E così anche quest’anno, il 28 e 29 novembre e ancora dal 5 all’8 dicembre, le degustazioni del prelibato olio extravergine novello locale saranno al centro della 55esima edizione della Sagra dell’Olivo. Un evento che negli anni si è fatto sempre più ricco proponendo anche visite ai frantoi, convegni, rievocazioni storiche, mostre e spettacoli teatrali; e ancora conferenze a tema, eventi sportivi, mercatini di artigianato e prodotti tipici, appuntamenti per i più piccoli e divertenti gare folcloristiche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.