Home . Fatti . Cronaca . Natale al gelo e Befana polare, il meteo delle feste

Natale al gelo e Befana polare, il meteo delle feste

CRONACA
Natale al gelo e Befana polare, il meteo delle feste

Possibile ondata di gelo e neve sull'Italia da Capodanno e almeno fino al giorno dell'Epifania. Con l'inizio del nuovo anno vi è infatti la possibilità che a causa dello Strat-warming (riscaldamento anomalo della stratosfera) un nucleo gelido dal Polo Nord arrivi in Italia. E' la previsione degli esperti del sito ilmeteo.it, che hanno analizzato nel dettaglio il periodo delle feste natalizie.

"Nel famoso e storico inverno del 1984-1985, a seguito di uno "Strat-warming", ossia di un riscaldamento anomalo della stratosfera (ossia la zona dell'atmosfera compresa tra 12 e 50 km circa), un nucleo gelido di aria polare - spiegano gli esperti de ilmeteo.it - si staccò dal Polo Nord e piombò sull'Italia facendoci vivere delle giornate storiche. E davvero polari furono le temperature, con -22° registrati a Firenze, tra -10 e -20° sulle città della pianura padana e con 30-50 centimetri di neve su Milano, Bergamo, Torino, Padova, Rovigo, Brescia, Firenze. Storica fu inoltre la grande nevicata a Roma e il gelo interessò anche il Sud. Ebbene, tutto questo potrebbe accadere nuovamente nell'inverno 2015-2016".

Questo perché, secondo gli esperti, le analogie col passato sarebbero infatti "incredibili". "L'autunno che stiamo vivendo mostra diverse analogie con quello del 1984: per esempio la frequente presenza dell'alta pressione a dominare il nostro Paese. Il mese di dicembre, sia nel 1984 che in questo 2015, vede la presenza di un maestoso anticiclone". Insomma, anche se "non si può fare una previsione basandosi su eventi passati, fare un'ipotesi è sempre possibile: possiamo aspettarci un nuovo e più incisivo "Strat-warming" a partire dal 29-31 Dicembre 2015, con una possibile ondata di gelo e neve sull'Italia da Capodanno e almeno fino al giorno dell'Epifania".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.