Home . Fatti . Cronaca . Bologna, sgombero stabile occupato da 16 famiglie: agenti accolti da secchiate d'acqua

Bologna, sgombero stabile occupato da 16 famiglie: agenti accolti da secchiate d'acqua

CRONACA
Bologna, sgombero stabile occupato da 16 famiglie: agenti accolti da secchiate d'acqua

(FOTOGRAMMA)

E' stato avviato all'alba a Bologna lo sgombero di un immobile di via Mura di Porta Galliera, occupato da circa 16 famiglie da giugno 2014. Nello stabile, giudicato pericolante da una perizia del 2013, vivono, secondo il collettivo Social Log che organizzò l’occupazione, circa 60 persone, di cui un terzo minori.

Polizia, carabinieri e vigili del fuoco hanno dato esecuzione al sequestro disposto dal Tribunale del Riesame ad ottobre 2015 che si era pronunciato dopo un ricorso della Procura. Il palazzo è di proprietà di un'impresa immobiliare. Sono una trentina gli indagati per occupazione di edifici.

Le forze dell'ordine, stamattina, sono state accolte dagli occupanti con secchiate d'acqua lanciate dalle finestre. Le famiglie si sono barricate ai piani superiori: due persone anziane, lei cardiopatica e lui diabetico, all’arrivo delle forze dell’ordine - che avrebbero staccato acqua e luce - si sono sentite male e sono state portate in ambulanza al pronto soccorso.

A partire da mezzogiorno ci sono volute altre tre ore per far uscire tutti gli occupanti dall’edificio. Alle 12 circa, infatti, le famiglie avevano iniziato a defluire verso l’esterno ma l’operazione non è stata priva di ulteriori rallentamenti e contatti con le forze dell'ordine.

La polizia è entrata passando dalla finestra del quarto piano, con le autoscale dei vigili del fuoco, trovando all’interno circa 50 persone. Gli assistenti sociali del Comune hanno avviato in strada le procedure di identificazione. A sgombero terminato, tra gli occupanti fatti uscire dall'edificio, sono stati contati 32 adulti (fra questi tre donne in stato di gravidanza) e 17 minori.

Lo studente del collettivo 'Medicina in movimento', fermato durante un momento di scontro tra attivisti e forze dell'ordine a Porta Mascarella, è stato rilasciato: sarà denunciato per resistenza aggravata a pubblico ufficiale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.