Home . Fatti . Cronaca . Authority Turismo Palermo, non gestiamo noi la tassa di soggiorno

Authority Turismo Palermo, non gestiamo noi la tassa di soggiorno

I consulenti del sindaco Orlando replicano alle critiche dei consiglieri comunali

CRONACA
Authority Turismo Palermo, non gestiamo noi la tassa di soggiorno

Palermo

"L'Authority del Turismo di Palermo non è un organismo, siamo consulenti del Comune, a titolo totalmente gratuito. E non gestiamo nella maniera più assoluta i fondi della tassa del turismo in città. Vorremmo che fosse chiaro". A parlare sono i tre componenti dell'Authority, il Comitato tecnico del Turismo, costituito tre anni fa dal sindaco Leoluca Orlando. Nei giorni scorsi sono finiti nel mirino di alcuni consiglieri comunali di Palermo e oggi, attraverso l'Adnkronos, i tre professionisti, molto stimati in città, chiedono "di fare chiarezza sul loro ruolo". Dario Ferrante, Giovanni Ruggeri e Nicolò Farruggio da anni si occupano di turismo. E negli ultimi tre anni lo hanno fatto anche, "a titolo gratuito" per il Comune. "Authority - spiegano i tre componenti - è certamente un termine improprio. Noi non gestiamo e non abbiamo mai avuto opportunità di monitorare ne indirizzare - nella maniera più assoluta - i soldi provenienti dalla imposta di soggiorno, di esclusiva pertinenza degli uffici del Comune".

"Il nostro obiettivo è quello di tentare di fare crescere da un lato il brand della città di Palermo, e dall'altro la presenza dei turisti in città. Il nostro programma presentato in conferenza stampa nel 2013 e la nostra attività è stato legata "alla promozione e all'istituzione di numerosi tavoli tecnici per progetti legati allo sviluppo del turismo". "La tassa di soggiorno viene gestita dal Comune – spiegano i tre componenti – e noi qualora chiamati possiamo solo esprimere pareri consultivi".

Nei giorni scorsi l'Authority è stata aspramente criticata da alcuni consiglieri comunali di Palermo sulla gestione del Comitato e sulla imposta di soggiorno. Immediata la replica dell'Authority: "Ringraziamo i consiglieri comunali per l'interesse mostrato nei confronti del turismo - dicono i tre componenti - Ma noi ribadiamo che non siamo un organismo, anche perché gli organismi vengono istituiti dal Consiglio comunale. Siamo dei professionisti chiamati dal sindaco Orlando a titolo personale per dare eventualmente supporto alle attività del Comune. Il tutto a titolo gratuito e senza rimborso spese. La destinazione delle somme che deve essere vincolata ad interventi specifici sul turismo e' comunque di competenza del Comune".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI