Home . Fatti . Cronaca . Milano, cosparge di benzina la moglie che vuole lasciarlo: muore ustionato

Milano, cosparge di benzina la moglie che vuole lasciarlo: muore ustionato

CRONACA
Milano, cosparge di benzina la moglie che vuole lasciarlo: muore ustionato

Un 52enne di origine albanese si è cosparso di benzina poi ha coperto del liquido infiammabile anche la moglie - una connazionale di 41 anni - 'colpevole' di volersi separare da lui, ma quando l'accendino si è inceppato la donna è riuscita a mettersi in salvo. Le fiamme si sono rivelate fatali per lui: è morto nel pomeriggio di oggi per le gravi ustioni riportate.

Arriva da Gorgonzola, comune in provincia di Milano, l'ultima storia di un tentato femminicidio. Ieri i carabinieri della Compagnia di Cassano d’Adda sono intervenuti per soccorrere la vittima, miracolosamente illesa. L'uomo, incensurato, approfittando dell'assenza dei loro tre figli - di 14, 22 e 24 anni -, ha cosparso se stesso e la donna di benzina, con l’intenzione di appiccare il fuoco all'interno dell'abitazione.

Quando l'accendino si è inceppato, la donna ha sfruttato la fortuna ed è scappata da una delle finestre dell'appartamento. L'uomo, subito avvolto dal fuoco, ha raggiunto la strada dove si è accasciato a terra con ustioni gravissime su tutto il corpo. E' stato trasportato in elisoccorso all'ospedale Niguarda di Milano, dove è deceduto.

Dai primi accertamenti dei militari si è accertato che da tempo vi era tensione nella coppia in attesa della decisione dell'autorità giudiziaria albanese sulla loro separazione legale. La moglie, una volta ripresasi dallo choc, è stata ascoltata dai carabinieri che hanno ricostruito quanto successo e accertato le responsabilità del 52enne.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI