Home . Fatti . Cronaca . Lecce, Ryanair rimborsa supplemento per il bagaglio al tennista disabile

Lecce, Ryanair rimborsa supplemento per il bagaglio al tennista disabile

CRONACA
Lecce, Ryanair rimborsa supplemento per il bagaglio al tennista disabile

(FOTOGRAMMA)

"Ci scusiamo per l'inconveniente sorto in questa occasione e, come gesto di buona volontà, è stato rimborsato al cliente il costo del bagaglio". E' quanto fa sapere Ryanair Italia, in relazione alla vicenda del pagamento di un supplemento per il peso in eccesso del bagaglio a mano richiesto da una dipendente al check-in nell'aeroporto di Bergamo lo scorso 11 settembre, a Salvatore Caputo, tennista disabile di Lecce.

Quest’ultimo, nonostante le rimostranze, è stato costretto a pagare 27,50 euro perché il peso del bagaglio, contenente l'attrezzatura indispensabile per la sua carrozzina, eccedeva di 4 chilogrammi il limite consentito.

L’atleta stava tornando in aereo a Brindisi dopo aver partecipato a una gara internazionale di tennis in carrozzina a Cremona. Caputo, una volta tornato a casa, si è rivolto all'avvocato Stefano Gallotta, segretario di 'Codici Lecce' - organizzazione di consumatori - che qualche giorno fa ha inviato una lettera di costituzione in mora alla Ryanair, chiedendo un ristoro simbolico di 150 euro, a titolo di rimborso e di risarcimento "per l'atto discriminatorio posto in essere".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI