Home . Fatti . Cronaca . Investe con l'auto il fidanzato della figlia perché non gli piace

Investe con l'auto il fidanzato della figlia perché non gli piace

CRONACA
Investe con l'auto il fidanzato della figlia perché non gli piace

Immagine di repertorio (Fotogramma)

E stato investito di proposito con l'automobile e picchiato brutalmente con calci e pugni alla testa dal padre della fidanzata della vittima che disapprova la loro relazione. E accaduto ieri in una via del centro di Nardò, in provincia di Lecce, dove gli agenti del Commissariato di polizia hanno arrestato un uomo di 56 anni per tentato omicidio. Il giovane ferito, 22 anni, è stato trasportato all'ospedale di Galatina, dove è ancora ricoverato in osservazione, anche se non ancora in pericolo di vita.

E' stata la stessa vittima a raccontare ai poliziotti di essere stato investito alle spalle, mentre camminava nei pressi di un distributore di carburanti da un'automobile, condotta da una persona a lui conosciuta. Subito dopo l'urto era caduto per terra. Solo l'intervento di alcuni passanti ha impedito che l'aggressione continuasse. L'uomo, con precedenti penali, è stato rintracciato subito dopo e arrestato dai poliziotti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.