Home . Fatti . Cronaca . Lotto, Cairoli (Lottomatica): nuove sfide con rinnovo concessione

Lotto, Cairoli (Lottomatica): nuove sfide con rinnovo concessione

oggi prima estrazione da avvio

CRONACA
Lotto, Cairoli (Lottomatica): nuove sfide con rinnovo concessione

"Lavoreremo nei prossimi 9 anni in continuità con il passato, e investendo nell'innovazione tecnologica. Grazie alla spinta del regolatore siamo riusciti a preservare il valore di una concessione storica, rispetto a un gioco che ha 500 anni". Lo ha detto Fabio Cairoli, presidente e amministratore delegato Lottomatica, in occasione della prima estrazione dei numeri del Lotto dall'avvio della nuova concessione, che Lottomatica si è aggiudicata lo scorso aprile.

Cairoli ha ricordato "la prima prova da affrontare, con l'investimento di 130 milioni di euro in infrastrutture tecnologiche, che porteremo ai più alti standard mondiali per un gioco che merita il meglio dal punto di vista tecnologico". Poi "l'obiettivo di sviluppare la convergenza tra i punti vendita e la tecnologia dei giocatori per offrire più servizi e maggiore capacità per salvaguardare e sviluppare il lotto nel rispetto delle regole".

"Inauguriamo un nuovo tratto di strada, e si chiude un periodo di proficua collaborazione che spero prosegua col nuovo soggetto, più articolato" ha sottolineato Alessandro Aronica, vicedirettore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, riferendosi al Raggruppamento aggiudicatario della concessione, guidato da Lottomatica, controllata di International Game Technology (Igt).

A ricordare il ruolo dei tabaccai nella storia e nella fortuna del lotto è stato il presidente della Fit, Federazione italiana tabaccai, Giovanni Risso. "L'avventura è partita con il lotto manuale, i tabaccai lo hanno fatto crescere fino alla meccanizzazione, che è andata avanti con successo, senza che mai nulla abbia comportato il blocco del sistema. Ora siamo fiduciosi che con più tecnologia ci saranno più garanzie per i clienti".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI