Home . Fatti . Cronaca . Rapita in Toscana la cavalla Unicka, star del trotto erede di Varenne

Rapita in Toscana la cavalla Unicka, star del trotto erede di Varenne

CRONACA
Rapita in Toscana la cavalla Unicka, star del trotto erede di Varenne

La cavalla rapita Unika

Un 'sequestro-lampo' a scopo di estorsione, progetto vanificato dalla vasta eco mediatica che ha subito accompagnato l'accaduto: questa la pista principale seguita dagli investigatori al lavoro per fare luce sul furto di 'Unicka' e 'Vampire Dany', i due cavalli da trotto portati via nella notte dalla scuderia Wave di Santa Croce sull’Arno, in provincia di Pisa. "Difficile ipotizzare un sequestro a scopo di compravendita o riproduzione. Impossibile pensare che cavalli così famosi possano essere rivenduti sul mercato clandestino", dice all'AdnKronos il Maggiore dei carabinieri Giovanni Bartolacci, comandante del Reparto Operativo del Comando provinciale di Pisa.

I militari dell'Arma hanno già parlato con i proprietari della scuderia per cercare di individuare le 'falle' nel sistema di sicurezza che hanno permesso ai ladri, ancora ignoti, di portare a termine il furto. In particolare, i carabinieri di San Miniato e di Santa Croce sull’Arno stanno cercando di capire perché l'allarme non sia scattato, consentendo così ai malviventi di compiere il rapimento, quasi certamente su commissione. A denunciare il furto ai carabinieri di San Miniato Gianluca Lami, proprietario dell'allevamento a Staffoli.

"L'allarme - spiega il maggiore Bartolacci - si attiva con un unico codice, in possesso di diversi utenti della scuderia. Stiamo cercando di individuare chi ha disattivato il segnale l'ultima volta, senza poi ripristinarlo, lasciando così la scuderia incustodita".

I due cavalli rapiti sono Unicka e Vampire Dany, campioni alle corse al trotto. Unicka, considerata l'erede di Varenne, è la vincitrice del Derby Italiano 2016 di trotto a Roma e del Gran Premio Orsi Mangelli a Milano. Unicka ha 4 anni e ha già 560.000 euro vinti in carriera. Vampire Dany è un puledro di 3 anni arrivato primo nel Gran Criterium. Entrambi i cavalli fanno parte della scuderia Wave. Il proprietario si è accorto della sparizione stamani intorno alle 5, quando il loro allenatore si è recato come ogni mattina nella stalla per dare loro da mangiare. Solo che la stalla era vuota. I ladri sapevano come agire, tanto che hanno disinserito il sistema di allarme per sottrarre Unicka e Vampire Dany e poi hanno inserito di nuovo il sistema anti intrusione.

Pur essendo una scuderia giovane nel nome, nata nel 2011, la Wave, con sede a Staffoli, nel comune di Santa Croce sull'Arno, ha delle radici profonde, come sottolinea il suo sito internet. La scuderia Wave è la trasformazione e l'evoluzione della storica Scuderia Villa Liana e come la precedente fa capo alla famiglia Lami. L'imprenditorialità di Gianluca Lami e la passione di Giovanna, sono il vero motore della Wave.

La Wave - si legge nel sito internet - è nata "per stare sulla cresta dell'onda fin dall'inizio. Con il tempo, con sacrifici economici e con il lavoro quotidiano di tutto lo staff che la compone, durante il 2013 ha avuto la sua consacrazione. Lo spirito di sacrificio, il lavoro e la professionalità sono le colonne portanti di una struttura che non è solo allenamento di cavalli e corse ma molto, molto di più".

"L'animale cavallo è al centro dell'attenzione di tutti. Sono atleti e vanno allenati nel fisico ma anche capiti e aiutati nello spirito. La qualità e l'attenzione alle piccole cose fanno la differenza": così si presenta la scuderia Wave.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI