Home . Fatti . Cronaca . Cani nei parchi, nuove regole sui sentieri di Marittime e Marquareis

Cani nei parchi, nuove regole sui sentieri di Marittime e Marquareis

CRONACA
Cani nei parchi, nuove regole sui sentieri di Marittime e Marquareis

(Fotogramma)

Nuove regole per la circolazione dei cani sui sentieri di Marittime e Marguareis. A partire da domani, il Consiglio dell’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime ha definito le nuove regole per le escursioni in compagnia degli amici a quattro zampe. Sul sito www.parcoalpimarittime.it, è presente un quadro dettagliato delle novità per ogni singola area, con le cartine dei sentieri che è consentito percorrere in compagnia di un cane.

L'uso del guinzaglio resta obbligatorio e alla partenza dei sentieri, su tutto il territorio dell’area protetta, saranno affissi cartelli informativi. Saranno previsti più percorsi nel Parco delle Alpi Marittime e una rete invece meno fitta nel Parco del Marguareis. La precedente normativa prevedeva, infatti, che nel Parco delle Alpi Marittime si potesse percorrere un numero molto ristretto di itinerari, mentre nel Parco del Marguareis non esistevano limitazioni. Con l’accorpamento delle due aree protette è nata l’esigenza di una regolamentazione omogenea.

Il presidente dell’Area protetta Paolo Salsotto, l'ha definita una "decisione dettata dalle richieste dei visitatori". "Sappiamo che i cani possono comportare problemi e hanno un impatto sull’ambiente e in particolare sulla fauna selvatica" - ha proseguito Salsotto - "Per minimizzare gli effetti negativi contiamo molto su educazione e sensibilità degli escursionisti. Il cane va sempre tenuto con sé, al guinzaglio". Chi non rispetta le regole, verrà sanzionato. Al momento le infrazioni sono punite con una multa di 40 euro, ma con l’entrata in vigore nei prossimi mesi del regolamento generale di fruizione in fase di approvazione da parte della Regione Piemonte, si passerà a 100 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.