Home . Fatti . Cronaca . Coppia acido, Alexander Boettcher condannato in appello a 23 anni

Coppia acido, Alexander Boettcher condannato in appello a 23 anni

CRONACA
Coppia acido, Alexander Boettcher condannato in appello a 23 anni

(Fotogramma)

E' stato condannato a 23 anni di reclusione Alexander Boettcher accusato di lesioni gravissime e associazione a delinquere per due aggressioni compiute con l'acido. Lo ha deciso in serata la corte d'Appello di Milano che ha sostanzialmente confermato, risarcimenti a parte, la sentenza già emessa in primo grado. 

Nessuno sconto di pena, quindi per Boettcher. L'unica "parziale riforma" decisa dai giudici della corte d'appello di Milano rispetto al verdetto di primo grado riguarda i risarcimenti a favore delle vittime: i giudici, in pratica, hanno escluso "le statuizioni civili" decise dal Tribunale dopo aver accertato che l'ex broker di origini tedesche, nel frattempo, ha già provveduto al pagamento dei risarcimenti in sede extragiudiziale.

La Corte infine ha anche disposto la trasmissione in Procura del verbale della testimonianza resa da Martina Levato (l'ex amante di Alex già condannata a 20 anni di abbreviato) affinché siano valutate eventuali responsabilità penali a carico del broker nella tentata evirazione di Antonio Margarito, ex compagno di studi della Levato, evitata per la prontezza di riflessi del giovane.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI