Home . Fatti . Cronaca . Allerta terrorismo, agenti armati anche fuori servizio

Allerta terrorismo, agenti armati anche fuori servizio

CRONACA
Allerta terrorismo, agenti armati anche fuori servizio

(Fotogramma)

Non un ordine, ma un richiamo agli agenti di polizia penitenziaria affinché portino "con sé l'arma di ordinanza anche fuori dal servizio". E' quanto si legge in una circolare che il Dap, il Dipartimento amministrazione penitenziaria, ha diramato qualche giorno fa dopo la convocazione in via straordinaria del Casa, il Comitato di analisi strategica antiterrorismo, riunito in seguito agli attentati di Barcellona, Cambrils e Turku (Finlandia).

La circolare firmata dal capo del dipartimento 'Santi Consolo', Riccardo Turrini Vita, precisa che nell'ambito della riunione del Casa "tutti i componenti sono stati esortati a verificare l'applicazione, da parte delle proprie strutture, dei dispositivi di sicurezza e a potenziare l'attività di prevenzione e di controllo, pur mantenendo il già vigente livello 2 dell'allerta".

"Un intervento tempestivo potrebbe contribuire alla limitazione del danno" si legge nel documento che, nell'ambito delle carceri, invita inoltre le direzioni "a sollecitare il personale a proseguire nell'attività di osservazione per individuare eventuali segni di radicalizzazione e proselitismo, comunicandoli tempestivamente ai competenti organi dipartimentali nonché a effettuare con ogni possibile attenzione i servizi istituzionali, specialmente quelli di vigilanza armata".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI