Home . Fatti . Cronaca . Lecce, ferito da colpo d'arma da fuoco: rischia amputazione gamba

Lecce, ferito da colpo d'arma da fuoco: rischia amputazione gamba

CRONACA
Lecce, ferito da colpo d'arma da fuoco: rischia amputazione gamba

(Fotogramma)

Doveva stare agli arresti domiciliari e invece è stato trovato in piena notte nel centro cittadino di Veglie, in provincia di Lecce, in una pozza di sangue con una grave ferita alla gamba sinistra a causa di un colpo d'arma da fuoco. Il giovane, G.R., 26 anni, ora rischia l'amputazione dell'arto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Campi Salentina. L'uomo, originario di Mesagne, nel brindisino, era ai domiciliari per reati legati agli stupefacenti. La dinamica della vicenda è ancora in corso di approfondimento. Il giovane è stato operato all’Ospedale 'Vito Fazzi' di Lecce.

L'attività investigativa è rivolta a comprendere i motivi per il quale si trovasse lontano dal proprio domicilio, a quell'ora e perché presenti quella ferita. Inoltre si sta valutando la possibile attinenza con il tentativo di furto con scasso ai danni della gioielleria Sveva a Leverano, episodio in cui gli autori del colpo sono stati disturbati durante la loro azione da una pattuglia della vigilanza privata. Il giovane è stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari. Ora è piantonato.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.