Home . Fatti . Cronaca . Torna l'allerta smog al Nord

Torna l'allerta smog al Nord

CRONACA
Torna l'allerta smog al Nord

(FOTOGRAMMA)

Limite superato e allerta smog al Nord. Per il terzo giorno consecutivo, infatti, si è superata la soglia limite di pm10 nelle province lombarde di Milano, Monza, Pavia, Lodi e Cremona. Due giorni di sforamento in fila, invece, in quelle di Mantova, Como, Varese, Bergamo e Brescia. E Torino è sotto osservazione.

Secondo quanto comunica Arpa Lombardia, in particolare, la media provinciale nel capoluogo lombardo si attesta su 93.5 microgrammi per metro cubo, quasi il doppio rispetto al limite di 50.

Secondo le previsioni elaborate dal servizio meteorologico regionale dell'Agenzia, la fase di tempo stabile, con venti deboli in pianura e assenza di precipitazioni, continuerà fino a Natale. Da martedì in arrivo le prime deboli piogge, più intense mercoledì, in particolare sui settori alpini e prealpini.

NATALE - In caso di conferma delle previsioni attuali di tempo, quindi, dalla mattina del 26 dicembre potrebbero scattare misure anti-smog di primo livello.

TORINO - Ed è allarme rosso per lo smog anche a Torino. Nel capoluogo piemontese, a causa del perdurare della criticità dell’inquinamento atmosferico, salvo cambiamenti delle condizioni meteo, il blocco della circolazione per le vetture diesel euro 5 al momento è stato rinviato a mercoledì.

INQUINAMENTO - Lo ha deciso l'amministrazione comunale che, si legge in una nota, "al fine di agevolare la mobilità dei grandi flussi di cittadini previsti in questi giorni di vigilia, e coloro i quali debbono allontanarsi dalla città, pur in presenza del perdurare della criticità dell'inquinamento atmosferico, in coerenza con i comuni dell'area metropolitana per mantenere una omogeneità territoriale, ha stabilito di mantenere per domani e dopodomani il livello arancione", vale a dire lo stop fino ai veicoli diesel Euro 4.

SANTO STEFANO - Confermata dunque la sospensione delle limitazioni per la riduzione festiva del trasporto pubblico a Natale e Santo Stefano, da mercoledì - salvo "un eventuale miglioramento dell'aria" - sarà in vigore il livello rosso, con il blocco alla circolazione esteso ai mezzi diesel euro 5.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.