Home . Fatti . Cronaca . Roma aspetta Burian

Roma aspetta Burian

CRONACA
Roma aspetta Burian

(FOTOGRAMMA)

Burian in arrivo, scuole a Roma chiuse. Preso atto dell'ultimo aggiornamento delle previsioni fornite dalla Protezione Civile regionale, che confermano i rischi di neve e forti gelate, è stata infatti firmata un'ordinanza che dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, sul territorio di Roma per lunedì 26 febbraio.

La seconda ordinanza, firmata in giornata, è quella relativa a parchi, cimiteri e ville storiche che verranno chiusi fino a cessata allerta.

Prosegue poi il lavoro dell'amministrazione capitolina per rafforzare il sistema dell'accoglienza per le persone senza dimora e in condizione di fragilità, alla luce dell'allerta maltempo e dell'abbassamento delle temperature.

SENZA FISSA DIMORA - L'assessorato alla Persona, Scuola e Comunità solidale e Atac hanno organizzato l'apertura straordinaria di alcune stazioni della metropolitana: Vittorio Emanuele e Flaminio (Linea A); Piramide (Linea B). Apertura straordinaria anche per la Stazione Stella Polare (Ferrovia Roma Lido).

Attivate poi, tramite un accordo tra Roma Capitale e Ferrovie dello Stato, due strutture di accoglienza, da 30 posti ciascuna, presso le stazioni Termini e Tiburtina. Altri 130 posti vengono garantiti grazie a due nuove strutture allestite nel Municipio IV (100 posti) e Municipio XIV (30 posti).

NUMERO VERDE - Nel complesso la cabina di regia è affidata alla Sala Operativa Sociale che raccoglie le segnalazioni inviate al numero verde 800.44.00.22 e che assicura azioni di monitoraggio con le unità di strada.

Intanto, sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile - d'intesa con le tutte Regioni coinvolte - ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quello già diffuso.

ARIA FREDDA - L'ingresso di aria fredda di origine artica, che sta interessando le regioni Centro-settentrionali, si estenderà gradualmente già dalla notte al Sud, determinando un marcato calo delle temperature con nevicate fino a quote di pianura e venti forti dai quadranti settentrionali. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

LE REGIONI - L'avviso prevede nevicate al di sopra dei 300-500 metri, con locali sconfinamenti fino a quote di pianura, sulla Campania e sulla Puglia, in estensione a Basilicata e Calabria, con apporti al suolo da deboli a moderati. Dal pomeriggio di lunedì si prevedono nevicate fino a quote di pianura anche su Abruzzo e Molise e, dalla tarda mattinata, venti settentrionali (da forti a burrasca) su Sicilia e Calabria, con possibili mareggiate lungo le coste.

LE SCUOLE - Istituti scolastici chiusi non solo a Roma: i sindaci di Tempio Pausania, Luras, Calangianus e Bortigiadas, in Gallura, vista l'allerta meteo della Protezione civile della Sardegna, hanno disposto la chiusura preventiva delle scuole di ogni ordine e grado giornata di lunedì 26 febbraio con la possibilità di reiterazione dell'ordinanza in caso di prolungate condizioni di maltempo. Alcuni sindaci del Nuorese stanno valutando di prendere la stessa decisione.

L'AQUILA - Anche il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, ha disposto la sospensione dell'attività didattica per lunedì 26 e martedì 27 febbraio per gli istituti scolastici di ogni ordine e grado del territorio comunale. A Vasto (Chieti), invece, il sindaco Francesco Menna ha firmato l'ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per lunedì.

BENEVENTO - Scuole chiuse poi a Benevento, sia lunedì che martedì. Chiusi anche l'Università e il Conservatorio. E' la decisione adottata nel corso della seduta del Centro operativo comunale, convocata dal sindaco Clemente Mastella, in vista dell'ondata di freddo che investirà il Sannio. Disposta anche la chiusura ai visitatori del cimitero comunale e dei parchi pubblici cittadini (villa comunale, giardini De Falco e parco archeologico del Sacramento), sempre nei giorni 26 e 27.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI