Home . Fatti . Cronaca . Treno guasto, pendolari al freddo

Treno guasto, pendolari al freddo

CRONACA
Treno guasto, pendolari al freddo

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Ritardi, anche di oltre due ore, sulle linee Trenord questo pomeriggio, dopo che il treno regionale 2073 partito da Milano centrale alle 15.25 e diretto a Verona si è guastato all'altezza di Melzo, dopo Pioltello. Durante il tragitto, è scattato il sistema di frenatura automatica del convoglio per lo scoppio del tubo di un freno: secondo le prime ricostruzioni, lo scoppio sarebbe avvenuto a causa di un ostacolo presente sulle rotaie.

Il treno, a quel punto, è rimasto fermo per un'ora, in attesa di un mezzo di recupero che lo avrebbe dovuto portare a Treviglio. Poco prima del suo arrivo, però, alcuni passeggeri sono scesi, forzando le porte, ed è stato necessario bloccare tutta la circolazione dei treni per motivi di sicurezza. Da lì, sono passate altre due ore prima che il treno potesse ripartire, bloccando tutta le linee che passando da Treviglio portano a Brescia e a Bergamo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.