Home . Fatti . Cronaca . 'Siamo tutti Jeeg Robot', il corto su manovre salvavita

'Siamo tutti Jeeg Robot', il corto su manovre salvavita

CRONACA
'Siamo tutti Jeeg Robot', il corto su manovre salvavita

"Siamo tutti Jeeg Robot". E' il titolo emblematico del cortometraggio realizzato per sensibilizzare adulti e bambini sull’importanza delle manovre salvavita partendo dalla scuola, in particolare dall’Istituto Comprensivo Don Lorenzo Milani di Colonna e Monte Porzio Catone (Roma), prodotto conclusivo del progetto di ricerca "A scuola di RCP! Rianimare Ci Piace!" portato avanti in via sperimentale da INAIL ricerca.

Zona archeologica del Tuscolo, giornata qualunque, un signore è colto da un malore improvviso e cade a terra. La donna che è accanto a lui lo soccorre praticando le manovre di rianimazione cardiopolmonare (RCP), apprese a scuola tanti anni prima. Il defibrillatore semiautomatico, portato da un passante, permette di rianimare l’uomo, in attesa dell’arrivo del 112.

Fatti di questo tipo accadono quotidianamente e non sempre c’è qualcuno pronto ad intervenire. L’arresto cardiaco è infatti un evento frequente che coglie di sorpresa. Per aumentare sensibilmente le probabilità di sopravvivenza, l’intervento dovrebbe avvenire entro pochi minuti, praticando semplici manovre alla portata di chiunque e, in caso di fibrillazione ventricolare, con l’aiuto di uno strumento di facile utilizzo: il defibrillatore semiautomatico (Dae). Sapere cosa fare in questi casi dovrebbe venire facile e spontaneo a tutti i cittadini, come saper andare in bicicletta.

Per questo la scuola andrebbe individuata come set privilegiato per la diffusione delle manovre salvavita, con l’obiettivo di far crescere cittadini responsabili in grado di intervenire in caso di necessità. Il progetto di Inail ricerca è stato portato avanti nell’anno scolastico 2017-2018, in concomitanza con l’uscita delle "Linee di indirizzo MIUR e Ministero della Salute per la realizzazione delle attività di formazione sulle tecniche Primo soccorso a scuola".

Obiettivo del progetto è sperimentare un percorso di formazione al BLSD (Basic Life Support and Defibrillation) rivolto ai docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, fornendo loro le basi teoriche e pratiche per poter insegnare alcune competenze chiave agli alunni. Nel corso dell’anno sono stati coinvolti un totale di 21 docenti e più di 300 alunni.

"Siamo tutti Jeeg Robot", realizzato con il patrocinio dei Comuni di Colonna, Monte Porzio Catone e della Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini, sarà candidato al Catone Film Festival edizione 2018 nella sezione "Corti Sociali" con una testimonianza partecipata da parte di Massimo Lopez.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.