Home . Fatti . Cronaca . Schianto sul Lungotevere, morto chef stellato

Schianto sul Lungotevere, morto chef stellato

CRONACA
Schianto sul Lungotevere, morto chef stellato

(Foto dal profilo Facebook del ristorante Acquolina)

Grave incidente tra un'auto e una moto, la notte scorsa, sul Lungotevere della Vittoria a Roma. Il bilancio è di due morti e un ferito grave.

Una delle vittime è Alessandro Narducci, chef del famoso ristorante Acquolina, nel cuore di Roma. Ventinove anni, è deceduto insieme alla 25enne Giulia Puleio: i due giovani viaggiavano a bordo di una moto e si sono scontrati con una Mercedes Classe A, il cui conducente è rimasto ferito.

Nello scontro l'auto ha colpito tre veicoli in sosta, una Fiesta, una Scenic e un'Audi Q3. Sono stati richiesti accertamenti sull'eventuale assunzione di droghe e alcool da parte del conducente del veicolo. I due mezzi, la Mercedes e l'Honda Sh, sono stati sequestrati. La strada è stata chiusa fino alle 7 di questa mattina per i rilevi e sono ancora in corso le indagini per ricostruire la dinamica dell'accaduto.

Il ristorante di via del Vantaggio è in lutto: "Oggi siamo racchiusi nel dolore per la scomparsa del nostro chef Alessandro Narducci e di Giulia Puleio - si legge in un post sulla pagina Facebook del ristorante Acquolina - Il nostro cordoglio va alle famiglie, alla fidanzata Deborah, agli amici e a tutto lo staff. Il ristorante Acquolina e la terrazza Acquaroof saranno momentaneamente chiusi per lutto fino a nuova comunicazione. Vi ringraziamo per la vicinanza e l'affetto che state dimostrando in questo momento difficile".

Numerosi i messaggi di cordoglio sul profilo Facebook dello chef stellato. "Uno degli Chef più umili, pieno di voglia di fare e di progetti che abbia mai conosciuto. Condoglianze a tutta la tua famiglia Senza parole", scrive Roberta. "Ciao amico mio non ti scorderò mai ora delizierai gli angeli ...", è il post di Daniela.

Procura apre indagine - La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine per la morte di Narducci e di Giulia Puleio. Il pm Pietro Pollidori, che procede per omicidio stradale, è in attesa di una prima informativa della Polizia locale, intervenuta sul posto per i rilievi mentre in giornata è previsto anche un primo esame esterno sui corpi delle vittime.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.