Home . Fatti . Cronaca . Pistole, mitra e bombe a mano: l'arsenale in cantina

Pistole, mitra e bombe a mano: l'arsenale in cantina

CRONACA
Pistole, mitra e bombe a mano: l'arsenale in cantina

Un vero e proprio arsenale, nascosto in una cantina in un condominio del Tuscolano, è stato scoperto dai carabinieri della compagnia di Roma Piazza Dante nel corso dei controlli finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere, durante una perquisizione eseguita d'iniziativa.

Entrati all’interno, i militari si sono trovati di fronte ad un'armeria illegale in piena regola. Nello specifico sono state trovate: cinque pistole di vario calibro, una pistola mitragliatrice 'Skorpion', un fucile d'assalto AK 47 Kalashnikov, due canne di pistola, caricatori per pistole, centinaia di cartucce di vario calibro, passamontagna, lampeggianti simili a quelli in uso alle forze dell'ordine, parrucche, un puntatore laser, radio Walkie Talkie e scanner, un dispositivo taser, due bombe a mano, una Mk 2 Ananas di produzione americana e una di produzione inglese, attive e perfettamente funzionanti. Buona parte delle armi hanno matricola totalmente o parzialmente abrasa.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della VII sezione del Nucleo Investigativo di via in Selci per i rilievi del caso e per repertare le armi, e i carabinieri del Nucleo artificieri del comando provinciale di Roma per la messa in sicurezza di tutto il materiale esplodente.

Sono tutt'ora in corso i dovuti accertamenti finalizzati all'identificazione di chi avesse materialmente la disponibilità della cantina. Le armi verranno poi inviate ai laboratori di balistica del Ris di Roma per verificare se possano essere state utilizzate in passati o recenti episodi di cronaca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.