Home . Fatti . Cronaca . "Cialtroni", la stoccata del prof sulla leva obbligatoria

"Cialtroni", la stoccata del prof sulla leva obbligatoria

CRONACA
Cialtroni, la stoccata del prof sulla leva obbligatoria

(Afp)

"Salvini vuole reintrodurre la leva militare obbligatoria perché i genitori "non insegnano l'educazione". Quindi la motivazione - insegnare l'educazione - è addirittura più stupida dell'idea in sé considerata - che comunque è una colossale sciocchezza". L'ormai proverbiale "cialtroni" del prof. Guido Saraceni colpisce ancora, e stavolta è indirizzato al governo e ai suoi rappresentanti. Tema del post del giorno, la proposta del ministro dell'Interno contro la quale il docente di Filosofia del Diritto e Informatica Giuridica all'Università degli Studi di Teramo si scaglia. Ma nel mirino del prof non c'è solo il vicepremier leghista e leader del Carroccio.

"Il premio in questa gara a chi scende più in basso - scrive infatti Saraceni - spetta però alla ministra Trenta che afferma: "è un'idea romantica" ma preferiamo un esercito di professionisti. Per Salvini i militari imparano ad essere educati. Per Trenta sono romantici. Se Toninelli volesse dire la sua, che ne so, magari che il militare serve per dimagrire, il cerchio sarebbe definitivamente chiuso".

"Il problema di questo governo - dice ancora il prof - non è (tanto) le cose che (non) fanno, ma quelle che dichiarano di voler fare. Sarebbe esilarante, se non fosse drammatico", conclude, chiudendo il post con l'immancabile "cialtroni" accompagnato da un cuoricino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.