Home . Fatti . Esteri . Ucraina: Kiev, liberate la nostra eroina nazionale prigioniera in Russia

Ucraina: Kiev, liberate la nostra eroina nazionale prigioniera in Russia

appello ambasciatore ucraino sul Washington post

ESTERI

Washington, 7 ago. (Adnkronos/Washington Post)- Salvate il tenente Nadiya Savchenko. A lanciare un appello internazionale per quella che viene definita "un'eroina ucraina" è l'ambasciatore di Kiev negli Stati Uniti, Olexander Motsyk. "Il suo caso- afferma sul Washington Post- è una delle più chiare indicazioni del diretto coinvolgimento della Russia nel conflitto imposto al nostro paese da terroristi sostenuti dal Cremlino".

Entrata nell'esercito a 16 anni, unica donna ucraina a saper pilotare un bombardiere Su-24 e un elicottero Mi-24, la 33enne Savchenko è stata catturata il 18 giugno da miliziani filorussi in Ucraina orientale. Poi è stata consegnata a Mosca, ma la Russia sostiene che è entrata nel suo territorio facendosi passare per rifugiata. Interrogata dalle autorità russe e dai miliziani separatisti, la Savchenko non ha avuto accesso ad un avvocato e ha potuto incontrare il console ucraino solo dopo una settimana di detenzione.

Ora viene accusata di coinvolgimento nell'uccisione di due giornalisti russi in giugno. "La procura manca di qualsiasi prova per sostenere questa chiara bugia", afferma l'ambasciatore che esorta "gli Stati Uniti, l'Unione Europea e l'intera comunità internazionale" a chiedere "il suo immediato rilascio".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI