Home . Fatti . Esteri . Record di chiese dismesse in Olanda, al loro posto supermercati e piste di skate

Record di chiese dismesse in Olanda, al loro posto supermercati e piste di skate

ESTERI
Record di chiese dismesse in Olanda, al loro posto supermercati e piste di skate

Sono sempre più le chiese che chiudono nel Nord Europa, trasformandosi in palestre, supermercati, o addirittura scuole di circo e sale attrezzate per lo skateboard. L'Olanda è il paese dove il fenomeno è più diffuso: la gerarchia cattolica stima di dover dismettere due terzi delle proprie 1600 chiese nel prossimo decennio, mentre 700 chiese protestanti che dovranno essere chiuse nei prossimi quattro anni.

In Danimarca sono 200 le chiese che non servono più, mentre in Germania ne sono state chiuse 515 negli ultimi dieci anni. In Inghilterra se ne chiudono 20 l'annno, tanto che la Chiesa d'Inghilterra, così come quella di Scozia hanno sul proprio sito una sezione per la vendita delle chiese sconsacrate. http://www.churchofscotland.org.uk/about_us/property_and_church_buildings/properties_for_sale

https://www.churchofengland.org/clergy-office-holders/pastoralandclosedchurches/closedchurches/closed-churches-available.aspx

Un tempo centro della vita pubblica, le chiese abbandonate sono diventate un problema per le comunità, racconta oggi il Wall Street Journal. Non si tratta solo di fede, ma anche di conservazione della memoria storica e familiare delle persone. Sono chiese sulle piazze di città e villaggi, dove la gente si battezzava, si sposava e veniva ricordata al funerale, così che la loro chiusura turba anche molti non credenti.

Nella provincia olandese della Frisia, dove sono state chiuse 250 chiese su 750, è stata creata un'apposita commissione per decidere cosa fare degli edifici religiosi abbandonati. "I numeri sono così importanti che se ne dovrà occupare l'intera società", sottolinea Lilian Grootswagers, attivista di Future for Religious Heritage, un'associazione che si batte per la tutela delle chiese.

Se le piccole chiese trovano a volte nuova vita come abitazioni private, non tutte le più grandi possono diventare biblioteche, sale da concerto o centri culturali. Ad Arhhein, in Olanda, la grande chiesa di San Giuseppe, che un tempo accoglieva fino a mille fedeli, si è trasformata in una sala attrezzata per i patiti dello skateboard. La chiesa di Saint Paul a Bristol è diventata una scuola di circo, mentre a Edimburgo una chiesa luterana ospita un bar sul tema di Frankenstein. Altre chiese in Olanda sono diventate supermercati, palestre, negozi di abbigliamento, librerie e o fiorai.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI