Home . Fatti . Esteri . Hamas rimossa dalla lista delle organizzazioni terroristiche, il Consiglio Ue presenta appello

Hamas rimossa dalla lista delle organizzazioni terroristiche, il Consiglio Ue presenta appello

ESTERI
Hamas rimossa dalla lista delle organizzazioni terroristiche, il Consiglio Ue presenta appello

Iberpress

Il Consiglio Ue ha deciso di presentare appello contro la decisione del Tribunale dell'Unione Europea di rimuovere Hamas dalla lista delle organizzazioni terroristiche. Il Tribunale aveva preso la decisione per "motivi procedurali", ma il Consiglio Ue degli Affari esteri ha presentato appello. Inoltre, si spiega dal Consiglio Ue, "le istituzioni della Ue stanno studiando con attenzione altre azioni appropriate per evitare altri futuri possibili annullamenti nell'ambito del processo di revisione delle misure della Ue per combattere il terrorismo".

Hamas Consiglio Ue metta Israele in lista nera- ''Condanniamo con forza e denunciamo la decisione dell'Ue'', ha detto un alto esponente di Hamas, Ibrahim Radwan, all'agenzia di stampa Anadolu. La sfida dell'Ue al Tribunale dell'Unione Europea, ha aggiunto l'esponente di Hamas, è un indicatore della sua ''disonestà''. ''L'Ue dovrebbe agire con integrità e trasparenza e inserire piuttosto Israele nella sua lista delle organizzazioni terroristiche'', ha detto Radwan.

Israele soddisfatto - Israele ha accolto favorevolmente la decisione del Consiglio Ue. secondo il portavoce del ministero degli Esteri israeliano Emmanuel Nahson, "riflette pienamente la posizione in base alla quale Hamas era e rimane un'organizzazione terroristica".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.


19 / 01 - 18:16 |
Roberto Orsi
segnala un abuso

Non ha senso continuare ad obbligare due popoli a vivere insieme nello stesso posto. Ormai è troppo tardi per la risoluzione ONU. Attraverso i milioni di $ che arrivano in Israele da tutto il mondo ci sarà una continua lenta e inesorabile espansione di coloni in Cisgiordania e a Gerusalemme. Mentre i palestinesi saranno sempre più poveri e ristretti in aree marginali, incentivando in tal modo movimenti come Hamas. Tanto vale prenderne atto subito e decidere lo spostamento di queste popolazioni altrove attraverso campagne di incentivazione.