Home . Fatti . Esteri . C'è anche Tsipras tra le cento persone più influenti del mondo secondo 'Time'

C'è anche Tsipras tra le cento persone più influenti del mondo secondo 'Time'

Tra i nomi Putin, Merkel e Modi, ma nessun italiano

ESTERI
C'è anche Tsipras tra le cento persone più influenti del mondo secondo 'Time'

Alexis Tsipras (Xinhua)

Il premier indiano Narendra Modi, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il premier greco Alexis Tsipras, così come il presidente russo e quello degli Stati Uniti, Vladimir Putin e Barack Obama, sono tra le cento persone più influenti del mondo secondo il 'Time'. Tra i nomi presenti nella lista della rivista americana - divisi nelle cinque categorie: Titani, Pionieri, Artisti, Leader e Icone - ci sono anche quelli dell'ex segretario di Stato americano, adesso in campo per la Casa Bianca, Hillary Clinton, del presidente cinese, Xi Jinping, di quello cubano, Raul Castro, e del leader nordcoreano Kim Jong Un.

Nell'elenco dei leader figurano anche il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, la leader del Front National, Marine Le Pen, il ministro degli Esteri dell'Iran, Mohammad Javad Zarif, e Abubakar Shekau, leader del gruppo islamista Boko Haram.

Persone influenti sono considerate anche Jeb Bush, Samantha Power, Elizabeth Warren e Jorge Ramos, ma passando alle altre categorie si incontrano anche i nomi del rapper Kanye West e di sua moglie Kim Kardashian, dell'attore Bradley Cooper e di Janet Yellen, presidente della Fed, mentre, nella categoria 'Icone', non potevano mancare Malala Yousafzai e Papa Francesco.

I vari personaggi, tra cui non risulta nemmeno un italiano, vengono presentati con un profilo firmato, in alcuni casi, da leader mondiali. E' il caso di Modi, presentato da Obama come "leader della più grande democrazia del mondo". La storia della sua vita, ricorda Obama, "dalla povertà a primo ministro, riflette il dinamismo ed il potenziale di crescita dell'India".

A descrivere Tsipras è invece un altro leader emergente della nuova sinistra europea: lo spagnolo Pablo Iglesias, alla guida di Podemos. "Un padre di famiglia - scrive - che può parlare di politica, mentre i suoi due piccoli gli si appendono al collo".

E ancora. Mentre il presidente ucraino, Petro Poroshenko, ricorda gli "sforzi diplomatici" della cancelliera tedesca per la crisi ucraina, l'arcivescovo e premio Nobel per la Pace Desmond Tutu ha sottolineato la sua ammirazione per il Pontefice.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.