Home . Fatti . Esteri . Ohio boccia la legalizzazione della marijuana per uso ricreativo

Ohio boccia la legalizzazione della marijuana per uso ricreativo

ESTERI
Ohio boccia la legalizzazione della marijuana per uso ricreativo

(Infophoto)

Gli elettori dell'Ohio hanno bocciato a grande maggioranza la legalizzazione della marijuana per uso ricreativo. Quasi due terzi dei votanti hanno votato contro la proposta, secondo risultati relativi al 72% dello spoglio. E il no ha vinto in tutto le 88 contee dello Stato, riferisce il quotidiano locale Columbus Dispatch.

Il referendum, indetto dal gruppo ResponsibleOhio, proponeva di permettere ad ogni persona maggiore di 21 anni di possedere fino a un'oncia (28 grammi) di marijuana per uso personale. Se avesse prevalso il sì, l'Ohio sarebbe diventato il quinto Stato americano a permettere l'uso libero della marijuana dopo Colorado, Washington, Oregon e Alaska. Anche a Washington DC, la capitale federale, sede fra l'altro dell'agenzia federale anti droga Dea, è passato un referendum per liberalizzare la marijuana, ma il Congresso ne ha bloccato gli effetti. In caso di vittoria del referendum, l'Ohio sarebbe stato anche il più grande degli Stati dell'Unione ad adottare questa misura e il primo nel Midwest.

"Mentre molte famiglie sono lacerate dall'abuso di droga, gli abitanti dell'Ohio hanno detto no ad un facile accesso alle droghe, scegliendo invece una strada che rafforzerà le famiglie e la comunità", ha commentato soddisfatto del risultato il governatore dell'Ohio, John Kasich, che è fra gli aspiranti candidati repubblicani per la presidenza.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI