Home . Fatti . Esteri . Ali Khamenei: "Trump non ci preoccupa, pronti a rispondere in caso di incidente"

Ali Khamenei: "Trump non ci preoccupa, pronti a rispondere in caso di incidente"

ESTERI
Ali Khamenei: Trump non ci preoccupa, pronti a rispondere in caso di incidente

(Xinhua)

L'elezione del repubblicano Donald Trump alla Casa Bianca non preoccupa l'Iran, che è pronto a rispondere a ogni "possibile incidente" provocato dall' "ostilità" degli Usa nei suoi confronti. Lo ha dichiarato la Guida Suprema iraniana, l'ayatollah Ali Khamenei, commentando l'esito delle presidenziali americane in una moschea di Isfahan, nell'Iran centrale, durante una commemorazione delle vittime dell' 'Operazione Muharram', lanciata durante la guerra con l'Iraq.

"Non ho alcun commento da fare sull'esito delle elezioni presidenziali negli Usa", ha premesso la più alta autorità politica e religiosa della Repubblica islamica, secondo il quale "chiunque provenga da questi due partiti (Democratico e Repubblicano, ndr) è il male assoluto".

Khamenei ha sottolineato l'"ostilità" che tutti i precedenti presidenti statunitensi hanno manifestato nei confronti della Repubblica islamica. "Uno ci ha imposto le sanzioni, un altro ha abbattuto un nostro aereo passeggeri e un altro ancora ha attaccato le nostre piattaforme petrolifere - ha affermato - Non siamo preoccupati (da Trump, ndr) e siamo pronti a combattere in caso di possibile incidente".

Secondo la Guida Suprema, alla notizia dell'elezione del tycoon nel mondo "alcuni si sono disperati, altri hanno festeggiato. Noi non ci disperiamo né festeggiamo (l'esito delle presidenziali, ndr). Ci concentriamo su come tenere il nostro Paese fuori da possibili problemi".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI