Home . Fatti . Esteri . Trump e il 'trumpismo', i neologismi ispirati dal presidente eletto

Trump e il 'trumpismo', i neologismi ispirati dal presidente eletto

ESTERI
Trump e il 'trumpismo', i neologismi ispirati dal presidente eletto

(Afp)

Trumpism, Trumpisation, Trumpifiering, Trumpada: prima ancora di insediarsi alla Casa Bianca, il presidente eletto americano può già vantare di aver ispirato la nascita di una serie di neologismi, quali trumpismo, in italiano, ma anche spagnolo, o l'inglese Trumpism.

L'introduzione di Trumpisation nella lingua francese si deve all'ex premier Manuel Valls, che in un'intervista con il Journal Du Dimanche a luglio aveva detto che "La risposta allo Stato Islamico non può essere la 'trumpisation' del pensiero". Dalla Francia alla Svezia, il passaggio è stato breve, grazie un articolo del Svenska Dagbladet che riprendeva il termine usato da Valls.

Al quotidiano si è ispirato il Consiglio della lingua svedese, istituzione che dipende dal locale ministero della Cultura, che ha inserito "Trumpifiering" tra le nuove 43 parole ratificate per l'anno 2016. Con annessa definizione: "Modifica del dibattito politico a favore di uno stile retorico in cui ci si esprime allo scopo di farsi notare senza tenere conto delle conseguenze né dei fatti".

Anche lo spagnolo ha registrato 'Trumpada', con titoli quali "Donald, l'uomo che ha dato una Trumpada all'establishment" o "El trumpismo catalan" con riferimento al referendum sul futuro politico della Catalogna promesso da Carles Puigdemont per il 2017.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI