Home . Fatti . Esteri . Mosca blocca anche WeChat

Mosca blocca anche WeChat

ESTERI
Mosca blocca anche WeChat

(Fotogramma)

La Russia ha bloccato l'accesso all'applicazione di messaggistica istantanea cinese WeChat, sostenendo che il suo operatore non è riuscito a registrarsi presso le autorità competenti. Il portavoce dell'organismo di controllo russo per le comunicazioni, Vadim Ampelonsky, ha dichiarato che WeChat "non ha fornito le informazioni di contatto necessarie per la registrazione con le autorità".

WeChat è l'applicazione messaggistica più popolare in Cina ed è ampiamente utilizzata dai cinesi che vivono all'estero. È prodotto dal colosso di Internet Tencent, il cui portavoce Zhang Jun ha spiegato che l'azienda è in contatto con le agenzie russe correlate.

Attualmente, alcuni utenti di WeChat a Mosca non sono stati in grado di accedere o inviare messaggi. Martedì scorso Roskomnadzor, l'agenzia federale del governo russo che si occupa di telecomunicazioni, ha bloccato anche Messenger, Line e Vchat per lo stesso motivo.

La Russia ha adottato lo scorso anno una legge controversa che obbliga i servizi di messaggeria, i motori di ricerca e le reti sociali estere a depositare i dati personali dei rispettivi utenti russi.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI