Home . Fatti . Esteri . Usa, ritiro con riserva da accordo di Parigi

Usa, ritiro con riserva da accordo di Parigi

ESTERI
Usa, ritiro con riserva da accordo di Parigi

Un ritiro con riserva. Così si potrebbe definire la decisione dell'amministrazione Trump di lasciare l'accordo sul clima di Parigi. In una nota del Dipartimento di Stato Usa, Washington ha infatti comunicato l'intenzione di ritirarsi dall’intesa non appena avrà la possibilità di farlo, continuando tuttavia a partecipare ai colloqui internazionali sui cambiamenti climatici.

Trump "è aperto a impegnarsi nuovamente nell’accordo di Parigi se verranno definiti termini più favorevoli al Paese, alle sue imprese, ai lavoratori e ai contribuenti", si legge nella nota del Dipartimento di Stato, che poi continua: gli Stati Uniti "continueranno a partecipare" ai negoziati e alle conferenze sul clima - inclusa una prossima riunione a Bonn, in Germania - "per proteggere gli interessi degli Stati Uniti e garantire che all'amministrazione restino aperte tutte le possibili opzioni".

L'Onu ha confermato di aver ricevuto la comunicazione "che esprime l'intenzione degli Stati Uniti di esercitare il suo diritto di ritirarsi dall'accordo di Parigi, a meno che non individui condizioni adeguate per il reinserimento".

Una parte può ritirarsi dall'intesa tre anni dopo la sua entrata "in vigore", ha evidenziato una dichiarazione dell'Onu, dove si ricorda che per gli Stati Uniti l'accordo "è entrato in vigore" il ​​4 novembre 2016.

La dichiarazione delle Nazioni Unite ha anche ribadito la "grande delusione" dell'organizzazione nella decisione statunitense di abbandonare l'accordo di Parigi. "E' fondamentale che gli Usa rimangano leader sul clima e lo sviluppo sostenibile", conclude.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI