Home . Fatti . Esteri . "Fbi apre inchiesta su Weinstein"

"Fbi apre inchiesta su Weinstein"

ESTERI
Fbi apre inchiesta su Weinstein

(Afp)

L'Fbi ha aperto un'inchiesta su Harvey Weinstein. E' quanto rivela l'edizione online del Daily Mail, riferendo che l'iniziativa è partita dal Dipartimento di Giustizia americano, che ha ordinato al Bureau di indagare sulle accuse di abusi sessuali emerse nei confronti del produttore cinematografico. Non è chiaro, invece, se l'ordine sia partito direttamente dal ministro della Giustizia Jeff Sessions su impulso del presidente Donald Trump. In questo caso, scrive il Daily Mail, in considerazione della nota amicizia di Weinstein con Hillary Clinton, l'inchiesta dell'Fbi potrebbe essere vista anche sotto una luce politica.

L'iniziativa del Dipartimento di Giustizia è partita dopo le voci che riferivano di una possibile partenza di Weinstein per l'Europa, per entrare in un 'centro di riabilitazione'. Il timore era che potesse crearsi una situazione simile a quella di Roman Polanski. Sembra tuttavia che l'ex re di Hollywood all'ultimo minuto abbia cambiato i suoi piani e abbia invece deciso di entrare in un centro di riabilitazione dell'Arizona, il The Meadows Center.

L'Fbi, riferisce il Daily Mail, può comunque indagare sugli eventuali crimini federali commessi da Weinstein negli Stati Uniti e preparare il procedimento di estradizione nel caso il produttore decida di rimanere in Europa.

Tra le accuse rivolte a Weinstein, che verranno esaminate dall'Fbi, c'è quella che riguarda Lucia Evans, una studentessa e aspirante attrice che il produttore avrebbe costretto a un rapporto orale a New York, nel 2004. La polizia di New York ha confermato nella serata di mercoledì l'apertura di un'inchiesta al riguardo. Sono quasi 30 le donne che fino ad ora hanno denunciato di aver subito abusi da Weinstein, tra loro alcune note star di Hollywood.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI