Home . Fatti . Esteri . Olimpiadi, Seul accoglie la delegazione di Kim

Olimpiadi, Seul accoglie la delegazione di Kim

ESTERI
Olimpiadi, Seul accoglie la delegazione di Kim

La delegazione di Pyongyang arriva nella città di Gangneung, in Corea del Sud. Nella foto, al centro, la cantante e leader della band nordcoreana Moranbong, Hyon Song-wol (Afp)

Continua la marcia di avvicinamento tra le due Coree. Una delegazione nordcoreana si è recata oggi in visita in Corea del Sud per un sopralluogo dei posti dove, in occasione delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, si esibirà l'orchestra Samjiyon e la band tutta al femminile delle Moranbong. E infatti della delegazione che questa mattina ha varcato la linea demilitarizzata al confine, prima di imbarcarsi su un bus diretto a Seul, fa parte anche Hyon Song-wol, leader della band, ma considerata anche una delle personalità più influenti del regime.

Scortata da decine di agenti di polizia, la delegazione, dopo essere arrivata nella capitale e dopo una prima ricognizione lì, si è imbarcata su un treno diretto nella città orientale di Gangneung, dove si terranno le altre performance della band e dell'orchestra composta da 140 elementi.

La visita della delegazione nordcoreana a sud - la prima in quattro anni - durerà due giorni e sarà seguita da analoghe missioni nei prossimi giorni, in vista dei Giochi che si apriranno il 9 febbraio. Quel giorno, in occasione della cerimonia di inaugurazione, le due Coree hanno concordato di sfilare insieme, sotto un'unica bandiera e alle Olimpiadi, per la prima volta, parteciperà un'unica squadra in rappresentanza del Nord e del Sud, quella di hockey femminile.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI